Mercoledì 29 Marzo 2017 ore 09:19
SCOVATI DUE COMPONENTI
Roma, "banda della befana": arrestati primi due componenti
Avevano rapinato un negozio di via Candia, zona Prati, la sera dell'Epifania ferendo gravemente il proprietario dell'esercizio

Faceva parte di una banda di 4 rapinatori il 30enne di origini cubane arrestato dagli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Prati. La rapina, era avvenuta, la sera della befana, in un negozio di via Candia; mentre 3 ragazzi razziavano l’esercizio commerciale,  M.M.R.D. - queste le iniziali del cubano -, teneva fermo il proprietario. Nell’occasione, proprio per vincere la resistenza della vittima, uno dei componenti della banda, aveva colpito in testa l’esercente con una bottiglia di vetro. Nell’immediatezza del fatto era stato arrestato soltanto uno dei malviventi.

Le successive indagini, condotte dagli uomini del dottor Domenico Condello, hanno puntato su un ristretto numero di soggetti, già noti per fatti simili e in breve, si è arrivati all’identificazione di M.M.R.D..Il cubano è stato fermato ieri sera nei pressi di piazzale Clodio; gli agenti hanno poi svolto una perquisizione domiciliare in un appartamento che lo stesso divideva con due ragazzi stranieri e, nella sua stanza  è stato sequestrato un coltello tipo “machete” di 55 cm.

Proseguono serrate le indagini per arrivare alla “cattura” degli altri due componenti della banda; nel frattempo lo straniero, sottoposto al fermo di polizia giudiziaria, è stato ristretto presso il carcere romano di Regina Coeli. Durante il controllo a casa del fermato,  i poliziotti hanno identificato altri due stranieri, coinquilini dello stesso. Uno di questi Q.C. di 30 anni, tunisino, è stato trovato in possesso di una stecca di hashish  ed è stato quindi arrestato per detenzione e spaccio, mentre l’altro, che aveva poca “sostanza” è stato sanzionato amministrativamente.


ARTICOLI CORRELATI
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
La Befana, con una discesa acrobatica dal Castello, incontrerà grandi e piccini per regalare a tutti momenti magici
La superficie pare vuota confrontandola con una foto della piazza nei primi giorni di dicembre dello scorso anno
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
5
Due aerei militari hanno provocato lo sfondamento del muro del suono; erano intervenuti per un allarme bomba
1
Tre militari liberi dal servizio hanno sorpreso un 46enne romano che era riuscito a sottrarre 330 euro
2
I fatti a Casal Palocco: un 42enne con divieto di ritorno a Roma ha fatto irruzione nella villa della compagna ed è deceduto scavalcando una ringhiera
3
Incidente intorno alle 7.30 all'altezza del km 547 in direzione Napoli
4
Svolta nelle indagini: attesa conferenza stampa dei Carabinieri. Due persone sarebbero state fermate a Roma
5
I genitori lo hanno perso di vista per un attimo a causa della grande quantità di viaggiatori che popolava la stazione venerdì pomeriggio
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency