Vuoi la tua pubblicità qui?
21 Settembre 2021

Pubblicato il

11% delle compravendite immobiliari avviene nel Lazio, valori al ribasso

di Redazione
Il mercato immobiliare in Italia sta attraversando un periodo piuttosto positivo, iniziato nel 2017

Il mercato immobiliare in Italia sta attraversando un periodo piuttosto positivo, iniziato nel 2017. Secondo le previsioni degli esperti anche il 2018 registrerà dati soddisfacenti, con un 14,9% di incremento.
Il Lazio in particolare ha dato ottimi risultati, posizionandosi al secondo posto della classifica nazionale per numero di compravendite. Roma non delude le aspettative in questo senso: nella Capitale si prevede infatti una crescita del 13,5% del mercato immobiliare nel corso di quest’anno.

La situazione nel Lazio e a Roma

Nel Lazio sono state effettuate più di 60mila transazioni nel 2017 e la regione rappresenta l’11% delle compravendite immobiliare italiane. Una situazione di questo genere è la conseguenza diretta della rivalutazione al ribasso delle quote di mercato. Nella regione Lazio si è infatti registrato un calo del valore della case pari al 3,9% nel 2017, che è stato recuperato parzialmente nel corso degli ultimi mesi dell’anno scorso. Le aree provinciali più economiche attualmente sono Frosinone, Rieti e Viterbo, in quanto sono quelle che hanno riportato riduzioni notevoli.

Per quanto riguarda la Capitale, i valori immobiliari hanno riportato una flessione media del 4,3% e il valore a metro quadro è arrivato a circa 3170 euro. Nonostante ciò, Roma è la terza città più cara in tutta Italia subito dopo Milano e Firenze. Le zone che hanno registrato i picchi negativi maggiori sono Marconi e Montesacro; restano stabili invece le aree universitarie, la zona Tiburtina e Testaccio, mentre il Centro Storico e quartieri di Roma Est come Tor Vergata, Torre Gaia e Ponte di Nona hanno prezzi che risultano essere in aumento. Gli esperti del settore prevedono una lenta ma continua ripresa in positivo dei prezzi delle case, con una tendenza alla stabilizzazione dei valori di mercato.

In che modo è possibile aumentare il valore dell’immobile?

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il valore delle case oscilla naturalmente in base all’andamento del mercato e alla posizione, ma un fattore fondamentale che viene preso in considerazione per determinare il valore di un immobile è la sua condizione strutturale, insieme allo stato degli impianti e dei sistemi disponibili al suo interno. È quindi possibile aumentare il valore di una casa attraverso degli interventi mirati che abbiano come obiettivo proprio il miglioramento di questi ultimi elementi presi in considerazione. A tal scopo possono essere d’aiuto portali come Ristrutturazioni.com, che permettono di richiedere preventivi alle imprese che svolgono lavori di ristrutturazione a Roma e nelle aree circostanti. Il peso dei costi di ristrutturazione sarà così smorzato, mentre il valore dell’immobile salirà, insieme al suo prezzo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Quali interventi bisognerebbe fare, nello specifico? Innanzitutto sarà necessario controllare che la casa sia esteticamente impeccabile, facendo particolare attenzione allo stato della facciata e dei balconi. Sarà poi fondamentale l’installazione di infissi nuovi e che permettano un isolamento termico davvero efficiente. Un controllo generale del funzionamento degli impianti è poi imprescindibile, come pure la sostituzione di quelli non a norma o poco efficienti. Un settore che sta avendo particolare successo negli ultimi anni è quello della domotica, che aumenta sensibilmente il valore della casa in quanto prevede dei sistemi automatizzati di gestione e risparmio energetico e idrico.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo