Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Luglio 2020

Pubblicato il

21,17 Altra forte scossa a Roma e Provincia, tremano i lampadari

di Redazione

Ore 21,17 altra scossa. Tremano i lampadari a Roma e provincia. Epicentro in Val Nerina a Castel Sant'Angelo sul Nera, magnitudo 6,2 gradi Richter

Sisma registrato alle 19.11. Epicentro tra Terni e Perugia, magnitudo 5,4 Richter.

AGGIORNAMENTO ORE 19.25: Il sisma, di 5,6 gradi della scala Richter, avvertito nelle Marche, a Rieti, ad Arezzo, Perugia e in tutte le zone interessate dal sisma dello scorso 24 agosto. Lo riferisce l'agenzia Ansa. L'epicentro localizzato a circa 66 km da Perugia, pare in Val Nerina.

AGGIORNAMENTO ORE 19.30: Il dirigente della Protezione Civile delle Marche riferisce di grandi problemi sulla via Salaria. In diverse località i cittadini si sono riversati in strada. La profondità del sisma è di 9 km.

AGGIORNAMENTO ORE 19.35: L'INGV rende noto che l'epicentro è stato localizzato a Castel Sant'Angelo sul Nera, in provincia di Macerata, al confine con l'Umbria. Alcune persone in contatto con il nostro giornale da Accumoli hanno riferito che la terra ha tremato in modo vigoroso, con le roulotte che si sono spostate di circa mezzo metro. Il sindaco di Castel Sant'Angelo sul Nera riferisce che dei crolli in città sono molto probabili. Il vice sindaco di Arquata del Tronto, Michele Franchi, ha raccontato di aver sentito dei crolli ma al momento non è ancora possibile accedere nella zona rossa. Resta da stabilire se la faglia interessata è la stessa del sisma del 24 agosto oppure una nuova.

AGGIORNAMENTO ORE 19.50:  Il sindaco di  Macerata, Romano Carancini, ha dichiarato all'Adnkronos: "Stiamo verificando, sicuramente c'è stata tantissima paura, la scossa è stata fortissima, è stata avvertita in maniera nitida e costante. C'è preoccupazione, stiamo effettuando verifiche con il responsabile della Protezione Civile". In questi minuti Sky tg24 sta trasmettendo delle immagini che riprendono dei crolli in una chiesa della città di Visso, nelle Marche. Qui le persone sono rimaste molto impaurite. Con l'emittente è in collegamento il sindaco di Norcia, il quale riferisce che la situazione nel paese la è nel complesso tranquilla, con solo dei crolli di alcuni sassi in una chiesa piuttosto antica.

AGGIORNAMENTO ORE 19.55: Manca l'ufficialità ma con ogni probabilità sarà disposta la chiusura della via Salaria nel tratto marchigiano interessato dal sisma. Intanto, a San Benedetto del Tronto, i cittadini di Accumoli ospiti negli alberghi, si sono riversati in strada terrorizzati. 

AGGIORNAMENTO ORE 20: Un geologo in diretta su Sky dichiara che si tratta di una replica collegata al terremoto del 24 agosto. Non è ancora chiaro se si sia aperta una nuova faglia. 

AGGIORNAMENTO ORE 20.10: Il sindaco di Arquata del Tronto a Sky tg24: "Terremoto percepito in maniera più forte rispetto a quello del 24 agosto. La gente è in strada. Abbiamo sentito a distanza un boato e pensiamo che nella zona rossa altre case possano essere state lesionate".

AGGIORNAMENTO ORE 20.15: A Roma è stata evacuata la Farnesina. Nel frattempo, sul suo sito, l'INGV ha rivelato le località comprese entro i 10 km dall'epicentro: Castel Sant'Angelo sul Nera, Visso, Preci, Ussita e Norcia. Il sisma è avvenuto alle 19.10. Dopo la scossa di 5,6 gradi se ne sono verificate altre 11.

AGGIORNAMENTO ORE 20.18: Giunge una terribile notizia. Fonti della Protezione Civile riferisono di morti e feriti nel Maceratese.

AGGIORNAMENTO ORE 20.30: La Protezione Civile smentisce al momento la terribile notizia di morti e feriti coinvolti nel terremoto.

AGGIORNAMENTO ORE 20.37: Ci sarebbero delle crepe in alcuni palazzi di Roma.

Vuoi la tua pubblicità qui?

AGGIORNAMENTO ORE 20.45: Una persona sarebbe rimasta ferita a Visso.

AGGIORNAMENTO ORE 21.17: Altra forte scossa avvertita anche a Roma e in tutto il Lazio tremano i lampadari. La scossa ha registrato un'intensità superiore alla prima: 5,9 gradi della Scala Richter. L'epicentro localizzato ad Ussita, nella medesima zona della prima scossa. Gli esperti sostengono che si tratti di un evento in continuità con il sisma del 24 agosto, tuttavia potrebbe essersi aperta una nuova faglia a nord-ovest rispetto al terremoto di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto.

AGGIORNAMENTO 27/10: nella notte si sono registrate altre tre potenti scosse. La più forte alle 23.42, di 4,5 gradi Richter. La seconda alle 5.19 di 4,1 gradi Richter, la terza alle 5.50 di 4,4 gradi. Oggi le scuole resteranno chiuse in varie zone della Regione Lazio.

Non si segnalano, comunque, vittime a causa dei crolli nelle zone dell'epicentro. Un anziano è invece deceduto a Tolentino (Macerata) per un malore probabilmente dovuto alle forti scosse. La Protezione Civile, ha purtroppo parlato di "centinaia", probabilmente "migliaia" di sfollati. Ad Amatrice sono crollati il palazzo comunale e il cosidetto "palazzo rosso".

*Immagine tratta dal sito dell'INGV 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi