Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Ottobre 2020

Pubblicato il

“365 giorni no” e Pomezia aderisce

di Redazione

La campagna contro la violenza sulle donne coinvolge tutti i Comuni d'Italia

La Dichiarazione sull’eliminazione della violenza contro le donne del 1993 chiarisce a tutti noi, e a tutti coloro non abbiano in mente il concetto di sacralità del corpo e dell’anima, cos’è la violenza contro le donne: “Qualsiasi atto che provochi o possa verosimilmente provocare danno fisico, sessuale o psicologico, comprese le minacce di violenza, la coercizione o privazione arbitraria della libertà personale, sia nella vita pubblica che privata.”

Vuoi la tua pubblicità qui?

Qualche giorno fa, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI), presieduta dal sindaco di Pavia Alessandro Cattaneo, ha invitato i sindaci di tutto il Paese ad aderire alla campagna contro la violenza sulle donne, dallo slogan ‘365 GIORNI NO’.
È un’iniziativa volta a sensibilizzare i cittadini contro ogni forma di violenza, intenzione facilmente intuibile leggendo la lettera che Cattaneo e la delegata alle Pari opportunità, Alessia De Paulis, hanno inviato a tutti i Comuni d’Italia: “L’obiettivo è di creare una rete di collaborazione da estendersi a tutti i Comuni affinchè possano realizzarsi azioni di contrasto al fenomeno della violenza alle donne. Il bilancio delle donne vittime di violenza e abusi è inaccettabile e non può lasciarci indifferenti”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Questa mattina il Commissario Straordinario di Pomezia, dott.ssa Serenella Bellucci, ha firmato la delibera con la quale l’Ente aderirà alla campagna ‘365 GIORNI NO’.
Il Comune, aderendo all’iniziativa, sottoscrive la Carta d’intenti in cui sono contenuti dieci punti da seguire; quindi si impegna a promuovere iniziative volte a prevenire ogni forma di violenza contro le donne, istituire reti che coinvolgano il numero più ampio di enti, servizi e associazioni per individuare modalità d’intervento per prevenire le violenze e offrire aiuti concreti, attivarsi affinchè sul proprio territorio siano operativi Centri Antiviolenza e Case Rifugio, promuovere iniziative di sensibilizzazione nelle scuole e sostenere progetti volti al recupero degli uomini maltrattati, per incoraggiarli ad adottare comportamenti non violenti nelle relazioni interpersonali. Inserire nei propri Regolamenti procedure che vietino l’utilizzo di messaggi pubblicitari contenenti immagini o frasi che istighino alla violenza contro le donne, e ovviamente promuovere e diffondere la campagna ‘365 GIORNI NO’.

Alla Campagna finora hanno aderito i Comuni di Bari, Bologna, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma e Venezia.
 

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento