Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

A Fontana di Trevi c’è ancora lui: D’Artagnan

di Redazione

Roberto Cercelletta, conosciuto come D'Artagnan, si è immerso nella Fontana minacciando di ferirsi

Il tempo non è proprio dei migliori oggi a Roma. Ma Roberto Cercelletta, il D’Artagnan della Capitale, ha deciso che è la giornata ideale per farsi un tuffo.
E precisamente, l'ha fatto nella Fontana di Trevi, pronta ad essere restaurata grazie al contributo finanziario della maison Fendi.

Non è la prima volta che Cercelletta compie gesti simili.
Il primo episodio risale al 2002, quando D'Artagnan era stato arrestato per essersi immerso nelle acque ospitate dall’opera del Bernini per appropriarsi delle monetine lanciate dai turisti.

Stavolta, però, non erano le monete il suo interesse. Quando è entrato nella Fontana di Trevi, Cercelletta, a torso nudo, ha minacciato di ferirsi alla pancia con una lametta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’intervento della Polizia di Roma Capitale è stato immediato. Sono stati chiamati anche i soccorsi del 118, che lo hanno immobilizzato e coperto per ripararlo dal freddo.

Il Sindaco Alemanno si è subito complimentato con i Vigili Urbani: “Faccio i complimenti agli uomini della Polizia locale di Roma Capitale – ha dichiarato – e al comandante del I gruppo, Stefano Napoli, per la rapidità e la professionalità con cui sono intervenuti per mettere fine a questa sceneggiata”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento