Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Agosto 2022

Pubblicato il

Affile, monumento al generale Graziani: prosciolti imbrattatori

di Redazione
Secondo il Tribunale di Tivoli il fatto non sussiste

I tre ragazzi imputati di aver imbrattato il mausoleo di Affile, eretto in onore del gerarca fascista e ministro della Repubblica di Salò, Rodolfo Graziani sono stati prosciolti "perché il fatto non sussiste".

Lo ha deciso stamane il Tribunale di Tivoli. I tre, di 22, 26 e 29 anni, due anni fa avevano apposto delle scritte sul sacrario. Uno di queste recitava: "Chiamate eroe un assassino"

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?