Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Aprile 2021

Pubblicato il

Agenzia delle Entrate, ancora nessuna circolare sulle locazioni

di Redazione

A un mese dalla sentenza della Consulta, ancora nessuna indicazione sulla sorte dei contratti locativi emessi dall'ADE

E' quanto è emerso oggi, nel corso della trasmissione "Un giorno speciale" con Francesco Vergovich, del quale sono stato ospite.

Il tentativo di avere in trasmissione il responsabile della sezione regionale Lazio dell'Agenzia delle Entrate è rimasto vano. Molto cortesemente mi è stata recapitata una mail con la quale, sostanzialmente, si declinava l'invito non sapendo cosa dire, visto che l'ADE regionale sta aspettando indicazioni dagli apparati centrali.

Quando queste direttive arriveranno, non è dato sapere.  Peccato, perché avrei voluto avere delle risposte ai seguenti quesiti:  

Vuoi la tua pubblicità qui?

1) che sorte hanno, da un punto di vista fiscale, i contratti stipulati a seguito della denuncia unilaterale dell'inquilino presso le sedi dell'ADE?

2) la registrazione effettuata dall'inquilino continua ad avere valore, da un punto di vista fiscale, in quanto lo Stato ha percepito tutti gli importi dovuti per il periodo c.d. "in nero"?  Oppure lo Stato darà indietro i soldi percepiti in quanto la registrazione, al pari del contratto, dopo la sentenza della corte Costituzionale è da ritenersi nulla?

3) che fine hanno fatto i c.d. "camper della legalità"  (adesso rinominabili in "camper della incostituzionalità") a bordo dei quali i funzionari dell'ADE giravano le città d'Italia a braccetto con i finanzieri cercando di convincere gli inquilini a denunciare i loro proprietari di casa? Perchè questa pratica è stata seguita fino al giorno prima dell'emissione della sentenza 50/2014, quando già era noto che un mese prima si era svolta la Camera di Consiglio della Consulta e tutti ne aspettavano l'esito, con doveroso rispetto, compresi i giudici dei Tribunali?

Queste le domande per un'intervista impossibile, vista la latitanza dell'Agenzia delle Entrate.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Certo stupisce questo ritardo (che prelude senz'altro ad una circolare esplicativa molto ragionata) a fronte del velocissimo zelo mostrato dal dott. Befera quando si è tratto di spiegare i meccanismi e le procedure per denunciare celermente i proprietari di casa. Ma tant'è….

Nella inspiegabile assenza dei funzionari dell'ADE, la trasmissione si è occupata dei risvolti pratici e delle conseguenze giuridico-procedimentali derivanti dall'ormai famosa sentenza n.50/2014.

Molte mail di ascoltatori con numerosi quesiti che avrò modo di trattare, quanto prima, con uno specifico articolo.

Per ora rinnoviamo l'invito al dott. Befera, Pres.te dell'Ade e di Equitalia, già fatto la scorsa volta attraverso questo giornale, ma caduto pesantemente nel vuoto: Befera, se c'è batta un colpo….

Avv. Paolo Cotronei

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento