Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2021

Pubblicato il

Alessio Cerci: futuro tra Italia, Germania e Stati Uniti

di Redazione
La negativa esperienza con l'Atletico Madrid è al capolinea: si parla di Lazio, Bologna e Wolfsburg. Ma la moglie preferirebbe gli USA

Italia, Germania o Stati Uniti? E' il rebus sul futuro di Alessio Cerci, che intende dare un nuovo slancio alla sua carriera dopo gli ultimi anni, costellati da difficoltà sul campo e dagli infortuni. Basti pensare che l'esterno di Valmontone dalla seconda metà del 2014, quando fu acquistato dall'Atletico Madrid dopo una esaltante annata al Torino, ha totalizzato circa 40 presenze tra i colchoneros e i prestiti con il Milan e il Genoa.

Dalla scorsa estate, Cerci è tornato in Spagna e, purtroppo per lui, a Madrid ha ripreso da dove aveva lasciato: le statistiche sono impietose, visto che l'attaccante ha calcato il campo soltanto per una trentina di minuti nell'incontro di Coppa del Re tra Atletico e il Guijuelo. Probabilmente ha fatto più parlare la foto che lo ritraeva per le vie di Madrid insieme alla famiglia, nel giorno in cui l'Atletico ospitava al Calderon il Barcellona. La cosa non era sfuggita ad alcuni tifosi, che hanno polemizzato per l'accaduto.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ma del resto Cerci non rientra nei piani di Simeone, che lo ha nuovamente convocato per la sfida di inizio marzo con il Valencia, a distanza di due mesi. Il feeling con l'Atletico non è mai sbocciato ma l'esterno di Valmontone è dovuto giocoforza restare in Spagna, a causa dell'infortunio al ginocchio che gli ha impedito di superare le visite mediche con il Bologna.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una serie di coincidenze negative quindi, ma con la sessione estiva del calciomercato che si avvicina per Cerci è l'occasione per cercare nuove opportunità per guardarsi intorno e fare la scelta giusta, anche perché il prossimo 23 luglio compirà 30 anni e arrivati a questo punto della carriera diventa, di fatto, decisivo fare la scelta giusta, specialmente dopo un lungo periodo negativo come quello da lui vissuto. 

Qualcosa si sta muovendo, come ha rivelato il suo agente Federico Pastorello: "Vediamo come riusciamo a risolvere la situazione con l’Atletico Madrid. Ho in mente alcune cosine, se troveremo un accordo per partire, lo vedremo in Italia presto". I primi nomi che vengono in mente sono quelli dello stesso Bologna, che sarebbe disposto a effettuare un nuovo tentativo, e la Lazio, della quale si era parlato sia a gennaio, sia la scorsa estate.

Ma, stando a radio mercato, e soprattutto ai ben informati della sua città di origine, Valmontone, la pista estera è tutt'altro che da scartare. In questi giorni circola la voce dell'interesse dei tedeschi del Wolfsburg ma anche quella di un approdo negli Stati Uniti. Sembra – queste sono le indiscrezioni che circolano in città – che quest'ultima soluzione lasci alcune perplessità all'attaccante ma la moglie Federica sarebbe piuttosto entusiasta di un'esperienza oltreoceano. Un elemento da non sottovalutare, data l'importanza del parere della famiglia nelle scelte dei giocatori del calcio di oggi e, nel caso particolare di Cerci, della forte unione che lo lega alla consorte, il cui parere sarà sicuramente preso in considerazione. Per la soluzione del rebus occorrerà attendere l'estate.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo