Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Luglio 2020

Pubblicato il

Alla fine arriva la sconfitta per la Virtus Roma: 75-85 con Rieti

In diretta dal Palazzo dello Sport di Roma per il derby laziale, con i capitolini in cerca dell'ottava vittoria consecutiva

Al Palazzo dello Sport di Roma (ex Palaeur) va in scena il derby laziale tra Virtus Roma e Zeus Energy Group Rieti. Roma, che viene dalla vittoria in volata a Tortona è prima a quota 16 punti, a +2 su Bergamo e in una striscia di sette vittorie consecutive.
Coach Piero Bucchi, recuperato Saccaggi, torna finalmente ad avere a disposizione l'intero roster.
Dall'altra parte Rieti, sesta in classifica, viene da tre vittorie nelle ultime quattro partite e può contare sull'apporto degli ex Bobby Jones e Angelo Gigli.
Per la Virtus alla fine arriva la sconfitta, non riuscendo ad arginare le straordinarie percentuali della squadra reatina, che nel momento decisivo della gara ha trovato canestri importantissimi anche con l'aiuto degli dei del basket.

LIVE

PRIMO QUARTO
Roma schiera Moore, Santiangeli, Sandri, Landi e Sims. Rieti parte subito forte, con una tripla di Adegboye e il fade-away di Jones (0-5). Si sblocca Roma con Sims da sotto (2-7). Tripla di Landi (5-11), poi Sims in transizione e Santiangeli da 3 (10-11). Adeboye commette già il suo secondo fallo, va in panchina e manda Landi in lunetta: 2/2 (12-11). Ancora Landi con un'incredibile tripla dall'angolo per il 15-11. Timeout Rieti. Gli ospiti si risvegliano con un tiro da tre di Jones (19-14) e un altro di Casini per il 19-17.
Bobby Jones lascia il campo aiutato dai compagni per un colpo alla testa.
Il primo quarto termina sul 21-18.

SECONDO QUARTO
Schiacciata in contropiede di Alibegovic, alla quale risponde quella di Nikolic (25-20). Parziale di 0-7 in favore di Rieti che si porta sul 27-27. 
Bucchi chiama timeout, Roma rientra in campo con la tripla di Moore (30-27) che batte la difesa a zona reatina. Rientra in campo Jones, che si rimette in partita con un tiro dal pitturato (34-31) e una tripla (35-34). Moore replica da 3 in uscita dai blocchi (38-34).
Sandri da 3, risponde Adegboye in entrata con l'and-one (41-39).
Il secondo quarto termina sul 41-39.

TERZO QUARTO
Roma rientra con il quintetto titolare. 
Rieti pareggia i conti con un 2/2 ai liberi. Rieti trova il primo vantaggio con una tripla, ma Landi li rispedisce a -2 rispondendo con la stessa moneta (46-44). Bobby Jones è on fire: prima in entrata, poi da 3 (46-49).
Timeout Virtus Roma.
Toscano in penetrazione (46-51). Moore accorcia con due liberi, poi ancora Jones da sotto e Sims dalla media (50-53).  Adegboye con un altro and-one (50-57). Una tripla allo scadere di Toscano termina il terzo quarto sul 54-60.

QUARTO QUARTO
Un 2/2 ai liberi di Baldasso apre l'ultimo periodo (56-60). Roma batte la zona prima con Landi da sotto ma Rieti risponde con Nikolic da due (58-64). Timeout Virtus Roma.
Moore prova a mettersi in partita: jumper dalla media per il -3. Jones risponde con una tripla rocambolesca, poi Sims da sotto (63-67).
Rieti non sbaglia mai: Nikolic da tre per il 63-70. 
Santiangeli smuove il tabellone per Roma, con l'entrata del 65-70. Jones segna una tripla senza senso allo scadere dei 24 per il 65-73. Toscano fa 2/2 ai liberi (65-75) e Gigli trova un canestro dal nulla (65-77). Tripla di Moore (70-80). Botta e risposta con Roma che rimane sul -9 (75-84). Suona la sirena: Virtus Roma 75 – 85 Rieti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi