Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Novembre 2021

Pubblicato il

Anagni, tentato omicidio ed estorsione su connazionale: 2 fermi

di Redazione
I protagonisti sono tutti di nazionalità nigeriana. Avviate le ricerche per rintracciare alti due complici

Ieri pomeriggio, i carabinieri della stazione di Anagni, al termine di indagini hanno tratto in arresto un 32enne e un 41enne, entrambi nigeriani e senza fissa dimora, responsabili dei reati di tentato omicidio e tentata estorsione in concorso. I due soggetti, unitamente ad altri due complici non ancora identificati, nella serata di martedì 11 aprile avevano avvicinato un loro connazionale, domiciliato ad Anagni e, minacciandolo, avevano tentato di farsi consegnare la somma di 1000,00 euro senza riuscirvi. Nelle prime ore del mattino di ieri, i 4 malviventi si sono ripresentati presso l’abitazione dell’uomo, e all’ennesimo diniego di farsi consegnare detta somma di denaro, lo hanno percosso con calci e pugni, trascinandolo in seguito fuori il balcone dell’abitazione, sito al terzo piano, laddove volutamente è stato spinto con forza e lasciato cadere da una altezza di circa 9 metri, dileguandosi subito dopo. I militari della Stazione di Anagni unitamente a quelli della Stazione di Sgurgola, avuta notizia dell’accaduto, si sono recati immediatamente sul posto, riuscendo poco dopo a bloccare due dei fuggitivi che si erano rifugiati in un casolare dismesso poco distante, mentre la vittima, è stata soccorsa dal personale del 118 e a seguito delle fratture riportate nella caduta è stato trasportato presso l’ospedale di Frosinone. Gli arrestati sono stati tradotti presso la casa circondariale di Frosinone a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

Vuoi la tua pubblicità qui?

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo