Anci Lazio, valorizzazione attività artigianali del Lazio: ecco i 6 selezionati

Resi noti i Comuni i cui progetti sono stati ammessi al Programma di sostegno e valorizzazione di attività artigianali e buone pratiche dei Comuni, finalizzato a sostenere iniziative volte al recupero delle tradizioni e produzioni artigianali, la loro valorizzazione mediante azioni specifiche di formazione e/o di marketing e il censimento e premiazione delle buone pratiche dei Comuni nei vari settori della vita collettiva.

L’iniziativa di ANCI Lazio è volta alla valorizzazione e alla riscoperta degli antichi mestieri, delle tradizioni, e dei percorsi atti all’apprendimento verso produzioni artigianali e artistiche che hanno particolare valore all’interno delle comunità del Lazio. Con un budget di €100.000 il progetto ha visto la partecipazione di diversi Comuni, sei di questi sono stati selezionati per essere finanziati:

  • Cineto Romano – L’olio di Cineto – €10.000
  • Roccagorga – Il tempo delle mani – €15.000
  • Palestrina – Un punto per Palestrina – €9.500
  • Pontinia – #ciaopontinia – €10.000
  • Rocca di Cave – Ricotta: antico mestiere – €10.000
  • Arpino – Campane d’autore – €14.460

“Con questo progetto – spiega Nicola Marini, Presidente di ANCI Lazio – abbiamo voluto dare alle tradizioni e agli antichi mestieri, l’importanza che meritano. Inoltre, la promozione di buone pratiche è una costante all’interno della progettualità di ANCI Lazio, una costante che vuole essere trasferita nei territori della regione. Continuiamo su questo percorso, lasciando aperto l’avviso pubblico fino al 15 settembre così da permettere, ad altre Amministrazioni, di partecipare a questa iniziativa”.

Rimane dunque aperto fino al prossimo 15 settembre l’avviso pubblico con circa €30.000 ancora in palio per il finanziamento dei progetti messi in campo dai Comuni.