Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Maggio 2021

Pubblicato il

Artena, Colubro: attesa per concerto Luca Carboni e per i fuochi d’artificio

di Manuel Mancini

Ieri sera la solenne processione in onore di San Giovanni Battista e tante risate con Martufello

Al Colubro, frazione di Artena, si è rinnovata la devozione al Battista. Una tradizione sempre molto sentita dalla comunità, che numerosa ha partecipato alla santa Messa e alla processione, con la macchina del santo che ha percorso le vie della contrada. Così è stato festeggiato, come da tradizione, San Giovanni Battista. A condurre la processione don Franco. E’ stato come al solito un momento intenso ed emozionante.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sabato 13 luglio

Dopo la solenne processione si sono esibiti i “Nikkas più special guests” e Fabrizio Maturani, in arte Martufello, quello dei tempi migliori. Quello che ha iniziato la carriera di comico e cabarettista nelle feste paesane e nei locali della provincia di Latina. Durante un suo spettacolo a Latina, venne notato da un manager che, a sua volta, lo segnalò a Pier Francesco Pingitore. Questi, verso la fine degli anni settanta, lo chiamò come aiutante barzellettiere nella sua compagnia teatrale “Il Bagaglino”. Martufello legò successivamente la propria carriera al Bagaglino, divenendo col tempo uno dei membri più rappresentativi degli spettacoli teatrali, televisivi e cinematografici messi in scena dal gruppo, fino al 2011 (anno di scioglimento della compagnia). Lungo gli anni ottanta, recitò anche in piccole parti in alcuni film di Steno (Il tango della gelosia, Bonnie e Clyde all’italiana e Sballato, gasato, completamente fuso), nel censurato W la foca di Nando Cicero e nella seconda e ultima pellicola diretta da Renzo Arbore “FF.SS.” – Cioè: “…che mi hai portato a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?”. Nel 1995 scrisse un libro di barzellette intitolato Di più, nin zo’, nel quale ripropose i suoi sketch basati sulla figura del “burino” (come lui stesso si definisce); nello stesso anno fu il protagonista del film Chiavi in mano di Mariano Laurenti, sfortunato remake di Quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda, nel ruolo di Baccello da Sarnano. Da settembre 2014 fa parte del cast di Avanti un altro! su Canale 5, nel ruolo di barzellettiere.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Domenica 14 luglio

Questa sera al Parco della Musica, al Colubro di Artena, il concerto gratuito di Luca Carboni. L'artista bolognese che ha debuttato sulla scena musicale nel 1981, per esordire come solista solo tre anni dopo e raggiungere il successo del grande pubblico nel 1987 con il singolo "Silvia lo sai". Da allora Carboni non si è più fermato, sia come cantautore che come musicista, scrivendo e interpretando alcune delle più note canzoni italiane, come "Farfallina", "Ci vuole un fisico bestiale", "Mare mare" e tante altre. Il concerto di Luca Carboni al Colubro di Artena fa parte del suo Sputnik Tour (dal nome del suo ultimo lavoro, Sputnik), partito nell'ottobre scorso e segue le tantissime collaborazioni con alcune delle voci più significative della canzone contemporanea, come Jovanotti, Marco Mengoni, Tiziano Ferro, Elisa, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini, solo per citarne alcuni.

A seguire il consueto e spettacolare spettacolo pirotecnico.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Velletri, via dei Cinque Archi: auto si ribalta, bimba 7 e ragazzo 11 anni gravi

Acea Ato 2, lavori: martedì 16 luglio sospensione acqua in Comuni a nord di Roma

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento