18 Ottobre 2021

Pubblicato il

Artena,Consiglio Comunale, assenti anche De Castris, Carocci e Imperioli

di Redazione
Si è tenuto nel primo pomeriggio odierno il Consiglio comunale di Artena, che ha visto l’approvazione della modifica al regolamento per il funzionamento dell'Assise

Si è tenuto nel primo pomeriggio odierno il Consiglio comunale di Artena, che ha visto l’approvazione della modifica al regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, la revoca della delibera di Consiglio comunale n. 56 del 30-11-2014, conservazione della denominazione via Valle dell’Oste per un tratto di quella che nel 2014 è stata denominata via Pietro Casiero e la “razionalizzazione delle partecipazioni pubbliche”, e lacerazione delle quote della società Ambi.En.Te Spa al Comune di San Vito Romano. Assenti in Consiglio comunale le opposizioni del gruppo Collaboriamo per Artena, a conferma della nota stampa diramata in mattinata, l’ex Vicesindaco Ileana Serangeli e il gruppo di minoranza Artena Cambia, formato dai Consiglieri De Castris, Carocci e Imperioli Diamante.

“Prosegue la protesta e anche oggi non abbiamo partecipato al Consiglio comunale convocato appositamente per correggere quell’articolo del Regolamento che la settimana scorsa la maggioranza ha violato, votando il bilancio senza il rispetto del quorum previstole affermazioni presenti in una nota dei Consiglieri del gruppo Artena Cambia – A questi atti di arroganza e non rispetto delle regole, rispondiamo con l’unica arma possibile: la protesta politica. Si porta in discussione un Regolamento comunale senza passare per una conferenza dei capi gruppo cercando, di fatto, di modificare le regole a colpi di maggioranza. Non è giusto, né rispettoso delle istituzioni che rappresentiamo”.

“Ovviamente, non ci fermiamo. Abbiamo scritto al Prefetto raccontando quanto accaduto la scorsa settimana perché si tratta di atti di assoluta gravitàcontinuano De Castris, Carocci e Imperioli DiamanteLe chiacchiere fatte da Angelini e dai suoi Assessori per giustificare una votazione contro regolamento lasciano il tempo che trovano. Il fatto di approvare il bilancio prima della fine dell’anno non è virtuosismo, è un atto dovuto. Devono smetterla di far passare l’ordinaria amministrazione come qualcosa di stupefacente”.

“Piuttosto, per quale motivo la farmacia comunale, dopo tre anni, è ancora chiusa? Dove sono andati a finire i soldi che dovevamo restituire a quelli che hanno pagato la tari in eccedenza? Il Palazzetto dello Sport come mai è ancora in quelle condizioni? Il centro storico, a parte a Natale, perché è nel totale abbandono tutto il resto dell’anno? con questi quesiti i Consiglieri si avviano alla conclusioneSono solo alcune delle tante domanda che fanno i cittadini a cui non si danno risposte. Promettere l’asfaltatura delle strade nei prossimi mesi altro non è che una mossa preelettorale che nulla ha a che vedere con il futuro della città anche perché fino ad oggi, l’unico sviluppo che Angelini ha saputo propinarci ha riguardato un impianto di gestione di rifiuti e un cimitero privato. Siamo assolutamente convinti del fatto che la nostra comunità meriti di più”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Incendio Tmb Salaria: tutta Roma vede il fumo dei rifiuti in fiamme

A Rieti i funerali delle vittime dell'esplosione a Borgo Quinzio FOTO

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo