Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Maggio 2021

Pubblicato il

Artena, “Consiglio sede di chiacchiere da bar e disquisizioni sul nulla”

di Manuel Mancini

Dalla discussione è emerso che sia Armando Conti, sia Fabrizio De Castris non saranno candidati alla prossima tornata elettorale

Al Consiglio comunale spetta interpretare gli interessi generali della Comunità e di orientare a essi la propria azione: il Consiglio comunale è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo. Quello di questa mattina, martedì 5 marzo 2019, ad Artena è stato un Consiglio comunale sede di chiacchiere da bar e disquisizioni sul nulla. Esternazioni strafottenti e irrispettose rivolte da Consiglieri a Consiglieri, da Sindaco a Consiglieri e da Consiglieri a Sindaco. E’ inconcepibile, non consono e non rispettoso nei confronti del pubblico presente (giornalisti, forze politiche, attivisti di associazioni politiche e culturali, liberi cittadini) e di tutta la comunità, che esponenti della istituzione cittadina e del ruolo pubblico che ricoprono tenere un atteggiamento simile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

All’ordine del giorno, erano fissati tre punti: le comunicazioni del Sindaco; il reintegro di Sara Centofanti in Consiglio comunale e la revoca della delibera firmata dal Commissario Prefettizio l’8 novembre 2013. Nell’assise consigliare odierna sono stati assenti i Conisglieri Silvia Carocci, Ileana Serangeli e Marco Imperioli Diamante.

Dunque, assise aperta con le comunicazioni del primo cittadino Felicetto Angelini che ha annunciato di aver stretto con Armando Conti il “patto di fine legislatura”. Un accordo su alcuni punti programmatici, da sempre a cuore a Conti, da realizzare entro il 10 aprile 2019: la revoca della delibera del Commissario Prefettizio, che vede l’approvazione del progetto definitivo per la realizzazione del parcheggio multipiano in piazza Genocchi (ex  Valle Fini) e conservare la destinazione urbanistica della piazza ed evitare in futuro qualsiasi speculazione edilizia; il ripristino del manto stradale di via Tre Are in contrada Macere; il ripristino della fontana De Angelis (piazza Valentini); la verifica con il CEP della possibilità di abbattere sanzioni e interessi sui tributi locali ai contribuenti in buona fede con l’applicazione della rateizzazione degli importi nel numero massimo delle rate consentite. “Patto di fine legislatura” che ha ricevuto le critiche dei Consiglieri Irene Palone e Fabrizio De Castris, con Armando Conti che ha affermato di essere autonomo e non legato alle opposizione e/o alla maggioranza.

Dalla discussione è emerso che sia Armando Conti, sia Fabrizio De Castris non saranno candidati alla prossima tornata elettorale, prevista per domenica 26 maggio 2019.

Sul secondo punto all’ordine del giorno, il reintegro di Sara Centofanti in Consiglio comunale, si è accesa la discussione da bar e non da casa comunale. L’assise si è conclusa con il rinvio della discussione a martedì 19 marzo 2019.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Interessante il commento di un cittadino presente all’assise: “mentre il Consiglio comunale è stato sede di chiacchiere da bar e di disquisizioni sul nulla, la città e i suoi abitanti continuano a vivere un periodo di decadenza, attività commerciali che chiudono, giovani senza prospettive per il futuro e un clima di rabbia e rassegnazione che Artena non merita”.

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Artena, la comunità in ansia per la fidanzata di Lorenzo Battistini

Pd, Zingaretti non si dimetterà da presidente della Regione Lazio

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento