Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2020

Pubblicato il

Artena, fine palio nel segno di via Giulianello

di Manuel Mancini

di Manuel Mancini

Anche quest'anno si è concluso il Palio delle contrade di Artena, giunto alla 22^ edizione. Tra le 10 contendenti al trionfo arriva la via Giulianello; vittoria non semplice, giunta soltanto affrontando l'ultimo gioco: la via Velletri, in cima alla classifica dalla prima serata vede così sfuggirsi la sua prima vittoria. Nel disputare i 21 giochi popolari non sono mancate proteste, polemiche e penalità; i circa 850 concorrenti portano questi risultati:
via Giulianello trionfa nella corsa con la botte, corsa con la carrettella, battitura del grano, tiro alla fune, percorso del contadino, tiro con la fionda, quintana storica e corsa col somaro. La via Velletri porta a casa la poesia in dialetto, la corsa col cerchio, salto la corda maschile, staffetta femminile, gioco della conca, salto con la cavallina, corsa con il sacco. Le Macere vincono il salto la corda femminile, taglio del tronco, tiro con l'arco, gioco del brigante. La contrada Maiotini vince la staffetta maschile, e la via Latina la canzone in dialetto. Con questi risultati viene così delineata la classifica finale:

Vuoi la tua pubblicità qui?

1) via Giulianello,180 punti
2) via Velletri, 173 punti
3) Macere, 147 punti
4) Selvatico, 133punti
5) Maiotini, 131 punti
6) Valli, 106 punti
7) Colubro, 105 punti
8) Centro storico, 96 punti
9) via Latina, 87 punti
10) Torretta, 65 punti.

La vera sorpresa non è l'ennesima vittoria consecutiva della via Giulianello ma la quarta posizione del Selvatico, la contrada più piccola di Artena sia in estensione territoriale che come numero di abitanti. Numerosa la presenza del pubblico durante il corso delle serate, anche se si è notato un calo rispetto agli anni scorsi delle vendite dei prodotti gastronomici da parte degli stand. Dopo qualche mese di riposo le contrade, i loro presidenti, i capitani e i concorrenti ricominceranno la preparazione per il Palio 2014.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento