Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Luglio 2020

Pubblicato il

Artena, tanta commozione concludendo “Insieme per Amatrice”

di Redazione

Rita Marrocchi: “Spero non ci abbandoniate”. Cristina Rinaldi: “Questo è un vero gemellaggio”

Dopo le due serate all’insegna della beneficenza del 30 settembre e 1° ottobre, prodigandosi indefessamente per gli abitanti delle zone colpite dal sisma nell’evento ‘Insieme per Amatrice’, svoltosi presso piazza Livatino adiacente al campo sportivo di Artena, un grazie dal profondo del cuore va alla Moderm Film Pictures, ai volontari ‘Artena Sicura’, ad Alex Pucello, ai Granatieri di Sardegna, a tutte le contrade, le scuole di danza ‘100% Danza’, ‘Pianeta Danza’, ‘Enjoy Center’, il ‘Club Twirling’, ‘I Scellerati’, Luana Party, all’associazione equestre il Quarticciolo, gli Sbandieratori, i Pink Floyd Tribute Band da “Psychedelic Farm”, i fotografi Simone Catapano, Luca Sciotti, Francesca Proscio ed Edoardo Cipri, al Vespa Club e al Centro Sociale Anziani.

Nella serata di venerdì 30 settembre a sorpresa è arrivata la telefonata di Sergio Pirozzi Sindaco di Amatrice: “Non mi piace questo silenzio, il clima deve essere di festa. Ci vuole allegria, la mia gente ha bisogno di allegria e vi ringrazio per ciò che state facendo. Fra tre mesi sarà Natale, la nascita di Cristo, e ad aprile ci sarà la Santissima Pasqua che segna la sua resurrezione; a Pasqua avverrà anche la nostra di risurrezione. Il popolo italiano è un grande popolo e lo si vede in queste occasione. Abbiamo ricevuto molto calore, anche dalla comunità di Artena grazie alle donazioni degli aiuti delle scorse settimane. Un giorno spero di potervi abbracciare uno ad uno. Grazie di tutto”.  

Tutto il ricavato, reso possibile partecipando alla cena preparata dalla contrada Valli e dalla contrada Colubro, insieme alle libere offerte, servirà per l’acquisto di una Jeep che sarà donata all’Associazione Nazionale Carabinieri Protezione Civile, sotto sezione di Amatrice. Sul palco, al termine della manifestazione, sono saliti la Vice Presidente della Pro Loco di Accumoli Signora Rita Marrocchi, definita una piccola grande donna dal presentatore Maurizio Fiorentini, l’Assessore alla Cultura Cristina Rinaldi, Tommaso Piersanti Presidente della Pro Loco di Poggio Mirteto, Carlo Grossi dell’Ass. Naz. Carabinieri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Grande la commozione ascoltando le parole di Rita Marrocchi che ha abbracciato uno per uno tutti i ragazzi di ‘Artena Sicura’ contraddistinti dalla felpe gialle ed ha affermato parole molto toccanti con un groppo in gola ricevendo il quadro della Madonna delle Grazie. “La situazione attualmente non è bella, ci hanno allontanato dai nostri paesi dislocandoci sulla costa, soprattutto per il bene dei bambini e degli anziani, ma io sono rimasta. Non finiremo mai di ringraziare i volontari di ‘Artena Sicura’ e la Pro Loco di Poggio Mirteto che ci ha fatto recapitare la gran quantità di materiale raccolto ad Artena, dal bicchiere di plastica fino a tutto quanto ci occorreva.

Spero che non ci abbandoniate. Avendo chiuso i campi, la nostra Madonna Addolorata è stata portata via da sola. Oggi, tramite il vostro dono, io riporto a casa la Madonna”. E’ seguito lo scambio delle felpe a suggello della grande amicizia instauratasi tra il comune di Accumoli ed ‘Artena Sicura’, mentre l’Ass. Rinaldi, a nome di tutta l’Amministrazione di Poggio Mirteto e della provincia di Rieti si è reso disponibile per qualsiasi cosa avessero bisogno gli Artenesi. Altra testimonianza ricca di pathos quella di Carlo Grossi che, ringraziando per la Jeep  molto utile negli spostamenti, ha ricordato con le lacrime agli occhi due giovanissimi morti ad Amatrice. Anche il cielo è stato clemente, rovesciando pioggia, solo a manifestazione terminata.

L’incasso delle due serate ammonta a 8169,64 euro. A breve i ragazzi pubblicheranno un comunicato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La riproduzione di questo articolo, seppur parziale, è vietata.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi