21 Ottobre 2021

Pubblicato il

Artena, trovata Bomba inesplosa a 70 anni dalla fine della guerra

di Manuel Mancini
L'ordigno risale alla seconda guerra mondiale, una bomba da mortaio del calibro di 81 millimetri e il peso di 2 chili e mezzo

Ieri mattina, lunedì 14 marzo, su un terreno di Artena, in contrada Valli, nei pressi del depuratore, Daniele, un cittadino che vive nelle vicinanze, a passeggio con il suo cane, avvistava da lontano un oggetto che all'apparenza sembrava essere la gamba di un tavolo di legno. Avvicinandosi, incuriosito, notava che non si trattava di un pezzo di legno ma di una bomba inesplosa (ha riconosciuto l'ordigno per via del suo lavoro di armiere). L'uomo ha chiamato il 112 e in poco giungevano sul posto i carabinieri di Artena. Le forze dell'ordine, esaminando la bomba, hanno rilevato che l'ordigno risale alla seconda guerra mondiale (rimasto in quel posto per settanta anni, dalla fine della guerra), una bomba da mortaio del calibro di 81 millimetri e il peso di 2 chili e mezzo, alta 30 centimetri per 8 di diametro. Nelle immediate vicinanze dove è stat rinvenuta la bomba c'è una macchia con una grotta. Secondo gli anziani del posto, era il luogo dove si nascondevano i tedeschi durante la guerra. Le forze dell'ordine hanno avvisato gli artificieri e poi hanno limitato la zona.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo