Martedì 07 Aprile 2020 ore 12:04
CRONACA ROMA
Lite tra clochard a Boccea a suon di bastonate
Un 64enne italiano ha confessato alla Polizia che intendeva uccidere una 39enne russa

E’ stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio l’uomo che verso le ore 17,00 di ieri pomeriggio ha colpito con diverse bastonate al volto una sua conoscente. A bloccarlo gli agenti del Commissariato Monte Mario che a seguito di una  segnalazione giunta al 113, fatta da alcuni passanti, sono intervenuti in via Francesco Albergotti e dopo aver soccorso la donna, trovata seduta in terra con il capo ed il viso tumefatto e sanguinante, hanno atteso l’arrivo dei sanitari del 118 e poi hanno ascoltato le testimonianze dei presenti, tra cui il compagno della ferita.

Una storia di persone senza fissa dimora che sono soliti alloggiare in ricoveri di fortuna o all’interno dei diversi campi nomadi della zona. L’arrestato, un italiano di 64 anni, che vive in una roulotte parcheggiata nelle vicinanze del luogo dove si sono verificati i fatti, dopo la violenta aggressione è stato rintracciato nei pressi di un bar poco distante. Ai poliziotti che lo hanno identificato e ascoltato, ha riferito di aver picchiato la donna con la chiara intenzione di ucciderla; questo perché a fronte di un favore ricevuto dalla stessa, che lo avrebbe fatto rientrare in possesso di beni di sua proprietà (favore che sarebbe stato comunque già ricompensato con 100 euro), la vittima pretendeva altri soldi.

Il 64enne dopo aver indicato agli investigatori il luogo dove aveva riposto i due bastoni usati per il pestaggio, ha continuato ad inveire nei confronti della donna dicendo che se non lo avessero arrestato sarebbe tornato da lei per finire il lavoro che aveva iniziato. Accompagnato negli uffici di Polizia l’uomo, di origini campane ma di fatto residente nella Capitale, è stato sottoposto al fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio. La vittima, una donna di nazionalità russa di 39 anni, è tutt’ora ricoverata in ospedale anche se da un primo esame non dovrebbe correre pericolo di vita.


ARTICOLI CORRELATI
Non sono note le cause che hanno portato il 39enne, sposato con un figlio, a togliersi la vita. Città sotto shock
Un 64enne di Ischia di Castro stava inveendo con un'impiegata. All'arrivo dei Carabinieri ha perso il controllo
Lo scorso 31-10 un 39enne romeno era salito ubriaco sul taxi, dove aveva vomitato e ferito gravemente il conducente
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
39 a Roma, 40 a Frosinone, 21 a Viterbo, 47 a Rieti e 9 a Latina
Data di pubblicazione: 2020-04-06 14:25:40
2
Il Campidoglio sta elaborando un piano per la convivenza con il Sars-coV-2 nella Capitale
Data di pubblicazione: 2020-04-06 08:39:46
3
La scusa di andare a fare la spesa, per queste due giornate non avrà validità
Data di pubblicazione: 2020-04-06 17:55:19
4
La vittima aveva 60 anni; ancora da chiarire le cause rogo
Data di pubblicazione: 2020-04-05 11:31:48
5
Sarebbe stato svegliato in modo brusco dal rumore della macchinetta del caffè che la vittima aveva messo sul fuoco
Data di pubblicazione: 2020-04-05 12:02:41
1
La terra ha tremato in un'area piuttosto vasta, da Tivoli e Monterotondo a Guidonia, Mentana, Castel Madama, e ai quartieri nord-est di Roma
Data di pubblicazione: 2020-04-03 07:50:34
2
39 a Roma, 40 a Frosinone, 21 a Viterbo, 47 a Rieti e 9 a Latina
Data di pubblicazione: 2020-04-06 14:25:40
3
Il Campidoglio sta elaborando un piano per la convivenza con il Sars-coV-2 nella Capitale
Data di pubblicazione: 2020-04-06 08:39:46
4
Nonostante l’emergenza, e l’impossibilità di festeggiare adeguatamente, una coppia di Valmontone, Fabio e Adriana, ha scelto comunque di coronare il suo sogno
Data di pubblicazione: 2020-04-02 13:38:08
5
Una breve analisi dei Comuni del Lazio che sembrano ad oggi essere meno colpiti dal virus Sars-coV-2
Data di pubblicazione: 2020-04-03 13:48:41
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]