Giovedì 17 Ottobre 2019 ore 17:36
CRONACA COLLEFERRO
Colleferro, ospedale Parodi Delfino, Barillari non autorizzato
Una telefonata del DG Asl Rmg "blocca" la visita del consigliere regionale del M5S al nosocomio
Davide Barillari

Colleferro, ospedale Parodi Delfino, ieri mattina, 16 ottobre esponenti del Movimento 5 Stelle, provenienti da Colleferro, Artena, Segni, Valmontone e Palestrina hanno manifestato davanti al cancello d’ingresso dell’ospedale, donando ai passanti volantini che riportavano lo stato di criticità dei vari reparti. Mentre, all’interno, Davide Barillari, consigliere alla Commissione Sanità Regione Lazio, effettuava un giro di richiesta informazioni all’interno dei vari settori ospedalieri.

La prima area visitata non poteva non essere il Pronto Soccorso, dove il consigliere 5 stelle non ha potuto dialogare con il responsabile, assente, ma, bensì con un suo collaboratore; dalla conversazione è venuto fuori lo stato di “malessere” del reparto primo soccorso, dove c’è mancanza di personale, carenza e criticità delle attrezzature, con tempi di attesa troppo lunghi comportando così spostamenti sempre più frequenti verso Tor Vergata.

Il giro di “ispezione” è proseguito poi con il ramo di Oncologia, la branca della medicina che concerne lo studio e il trattamento dei tumori, dove il Primario ha spiegato che c’è stato in questi ultimi anni un aumento smisurato dei malati di tumore.

Poi si è passati all’area Nefrologia e Dialisi, anche qui il Primario ha accolto il consigliere, spiegando che il reparto è ben funzionante, come anche dichiarato dai pazienti nei corridoi, con macchinari nuovi, personale competente e al completo; le attrezzature cominciano ad essere un po’ obsolete e c’è carenza di posti, infatti è stato inserito un terzo turno di dialisi. Ma, la richiesta è alta e i posti non bastano, mentre a Tivoli c’è meno richiesta e più posti. Poi resta sempre il “nodo oscuro”, sul quale anche le Iene e Striscia la Notizia stanno indagando, perché al Valmontone Hospital c’era un reparto Dialisi pronto a partire ed è stato smantellato?

L’esplorazione è proseguita al secondo piano, Ostetricia e Ginecologia, anche qui come nel caso del Pronto Soccorso, il Primario era assente. Ad accogliere e fornire dati a Davide Barrilari è stato il vice insieme ad alcuni colleghi. La prima criticità del ramo è la mancanza di personale, da aggiungere ai pochi posti letto. Le statistiche “parlano” di 500 parti annui all’interno dell’ospedale di Colleferro; percentuale aumentata da quando sono stati chiusi i reparti Ostetrici di Anagni, Ferentino e Alatri. Conseguenza di questo è anche l’aumento della percentuale dei parti cesarei, il Parodi Delfino si trova infatti al 39%, esattamente a metà della media Nazionale che va dal 18% al 78%. Da anni si parla anche di un probabile accorpamento all’ospedale di Palestrina, il che comporterebbe disagi nel caso in cui si dovesse presentare  un’emergenza al momento del parto. Arrivati a questo punto del dialogo, in stanza fa ingresso il Primario, “inbufalito” per non essere stato chiamato ma soprattutto per aver rilasciato dichiarazioni senza autorizzazioni.

Terminato il siparietto tra i medici arriva una responsabile della struttura ospedaliera, comunicando a Barillari di concludere li l’ispezione perché il direttore della USL Roma G, Caroli, non lo autorizzava a proseguire. “In un anno e mezzo di ispezioni-dichiara Davide Barillari- non mi era mai capitata una cosa simile, eppure ho visitato all’incirca 40 strutture. Corriamo il rischio che vogliono far chiudere le strutture pubbliche agevolando le cliniche private”.  


ARTICOLI CORRELATI
Cacciotti rassicura la cittadinanza:"L'ospedale non verrà chiuso e i laboratori di analisi non si toccano"
Polemica bipartisan contro Barillari (M5S) che non si è alzato: "Non voglio piangere i morti, è ipocrisia" - dice
Sindaci, Assessori e Consiglieri comunali, tranne qualche eccezione, non ci hanno ricevuto, non hanno presentato il ricorso e non hanno voluto ascoltare le richieste dei cittadini
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Stop programmato fra il 30 ottobre e il 2 novembre per l'abbattimento e il rifacimento del ponte Tre Denari
Data di pubblicazione: 2019-10-17 11:53:11
2
I fatti risalgono al 5 ottobre del 2016. Dopo una colluttazione gli agenti fermarono l'uomo
Data di pubblicazione: 2019-10-17 11:22:54
3
Vittorio Sgarbi: non prestarlo non avrebbe portato alcun vantaggio all’Italia, perché il disegno non sarebbe esposto ma starebbe nei depositi dell’Accademia
Data di pubblicazione: 2019-10-17 06:21:49
4
Il procuratore Birritteri chiede di confermare le condanne per Carminati e Buzzi: le caratteristiche dell’associazione mafiosa ci sono tutte
Data di pubblicazione: 2019-10-17 00:28:28
1
È quanto accaduto nel weekend nella cittadina casilina, a seguito della richiesta di aiuto della madre, ferita dall’ennesima aggressione subita per futili motivi
Data di pubblicazione: 2019-10-15 12:20:09
2
Sarebbe stata la 64enne stessa a dare fuoco all'appartamento
Data di pubblicazione: 2019-10-15 10:18:44
3
Un servizio che necessita di aggiornamenti normativi dettagliati e specifici per garantire professionalità, efficienza e tutela per operatori e utenti
Data di pubblicazione: 2019-10-14 11:36:15
4
Ci sono code e rallentamenti a causa dell'incidente verificatosi prima dello spuntare dell'alba
Data di pubblicazione: 2019-10-14 07:14:10
5
Ancora sono sconosciute le cause del grave investimento del ciclista. Seguiranno aggiornamenti sulle sue condizioni
Data di pubblicazione: 2019-10-15 21:30:38
1
Dolore e sgomento in città con diverse testimonianze di vicinanza davanti la casa di famiglia
Data di pubblicazione: 2019-10-11 14:10:37
2
Agli occhi di chi impattava dal vivo -o peggio in tv- con lui, Beppe appariva un personaggio ostico, scostante, presuntuoso, arrogante
Data di pubblicazione: 2019-10-09 07:00:00
3
I due sono stati rintracciati dai Carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria
Data di pubblicazione: 2019-10-02 08:16:37
4
È quanto accaduto nel weekend nella cittadina casilina, a seguito della richiesta di aiuto della madre, ferita dall’ennesima aggressione subita per futili motivi
Data di pubblicazione: 2019-10-15 12:20:09
5
Ancora non si conoscono le generalità della vittima. La Polizia ferroviaria sta indagando
Data di pubblicazione: 2019-10-12 11:25:09
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]