Venerdì 22 Novembre 2019 ore 10:52
CRONACA
Rai, canone 2015 obbligatorio anche per chi non ha la TV
Si chiamerà "contributo", sarà più basso, ma dovuto da tutte le famiglie

L'odioso "canone RAI", finora legato al possesso di un televisore, diventa una vera imposta e sarà dovuto anche da chi usa solo carta, penna e telefono. 

Il nuovo sistema di finanziamento del servizio pubblico è stato messo a punto dal ministero dello Sviluppo economico (Mise), nella persona del sottosegretario Giacomelli. Si attende solo il via libera del premier Renzi  e la decisione se farlo passare come decreto legge e, quindi,  di vararlo entro dicembre, prima che partano i bollettini del «vecchio» canone 2015.

Il nuovo canone si chiamerà  «contributo al servizio pubblico radio-tv» ed il suo importo dovrebbe essere più basso dell'attuale costo del canone RAI.  Dovrebbe essere compreso in una  forbice tra i 35 e gli 80 euro, a seconda delle capacità di spesa dei nuclei familiari (calcolata sul reddito, ma anche sui consumi e altre variabili). Nessuna famiglia, dunque, nemmeno le più ricche, pagherà più di cento euro per finanziare il servizio pubblico radio-tv, e molte pagheranno parecchio di meno, fino ad un terzo rispetto agli attuali 113,50 euro del canone Rai. E' allo studio la possibilità di  esenzione per le famiglie con soglie di reddito minime). 

Non sarà più possibile la disdetta del canone RAI e cadranno nel vuoto le disdette già formulate da chi  non possiede televisori, né apparecchi «atti alla ricezione del servizio radio televisivo» .

Col nuovo sistema, che potrebbe entrare in vigore già dal 2015, tutti dovranno pagare il contributo alla Rai, pensato come contributo generico al servizio pubblico. 

Scompaiono i bollettini di pagamento della Rai e l'importo dovuto verrà pagato insieme alle tasse, forse con un F24. Le previsioni del Ministero parlano di un gettito di 1,8 miliardi di euro con eliminazione dell'evasione del tributo, attualmente quantificata nel 27%.

A Viale Mazzini però non si percepisce una  grande euforia da parte dei vertici Rai per la nuova imposta. Il dg Gubitosi e la presidente Tarantola, in ogni occasione, ribadiscono che il canone Rai è un'eccezione in Europa perché è il più basso di tutti.

I giornalisti, dal canto loro, sono preoccupati per il taglio dei fondi per il servizio pubblico e sono sul piede di guerra contro il Governo Renzi  che ha gia chiesto alla RAI 150 milioni di euro.  

Si prevedono giornate molto calde e parecchi contrasti sia da parte di chi lavora in RAI sia da chi voleva l'eliminazione del canone.


ARTICOLI CORRELATI
Il ministro Matteo Salvini in un comizio a Foligno si sofferma sui bonus o premi dati dal datore di lavoro ai dipendenti dell' invisa Agenzia
I proprietari possono ora richiedere le differenze di canone non percepite dal 2011 ad oggi
Il 28 febbraio è l'ultimo giorno per pagare l'abbonamento. Finalmente potremo guardare anche i programmi
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il conducente del veicolo è stato trasportato in ambulanza all'ospedale Sant'Eugenio
Data di pubblicazione: 2019-11-22 10:34:53
2
UNA SITUAZIONE KAFKIANA...O SOLO ITALIANA? Marcello De Vito torna in Campidoglio, Assemblea capitolina in tilt
Il Movimento 5 Stelle spaccato tra sostenitori dell'ex presidente del Consiglio di Roma e chi studia la mossa per la sfiducia
Data di pubblicazione: 2019-11-22 09:10:00
3
Traffico a rilento sulla Autostrada Milano - Napoli nel tratto Valmontone - San Cesareo in direzione Roma
Data di pubblicazione: 2019-11-22 07:14:59
1
Un 56enne romano alla guida della propria auto, dopo aver perso il controllo del mezzo, ha investito un runner di 66 anni nei pressi di un cavalcavia
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:08:13
2
Sul posto in pochissimi minuti sono giunte due squadre di Vigili del Fuoco del comando di Roma, supportate da autogru e carro fiamma
Data di pubblicazione: 2019-11-21 15:23:44
3
Sul cadavere dell'anziana, che potrebbe essere deceduta per un incidente domestico, è stata disposta l'autopsia
Data di pubblicazione: 2019-11-19 11:25:36
4
.Evacuate 20 persone che si trovavano nei 12 appartamenti. Nessuno è rimasto ferito o intossicato
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:35:53
5
Code di 7 chilometri sulla Bretella Fiano Romano - San Cesareo, direzione Napoli
Data di pubblicazione: 2019-11-21 18:20:39
1
Nella tarda mattinata di sabato 9 Novembre sono stati chiamati i soccorsi per un incidente a un operatore della discarica di rifiuti
Data di pubblicazione: 2019-11-09 12:31:31
2
Il toccante messaggio d'addio che il figlio dell'operaio morto nella discarica in seguito ad un incidente con un automezzo, affida al suo profilo Facebook
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:39:48
3
L'epicentro a sud est di Balsorano in provincia dell'Aquila. Traffico ferroviario sulla linea Roma- Cassino sospeso per accertamenti. Scuole chiuse nel frusinate
Data di pubblicazione: 2019-11-07 18:43:15
4
A causa delle avverse condizioni meteo, sono stati molti gli interventi della Protezione Civile nella zona dei Castelli Romani. Interessati dalla tromba d'aria anche Velletri, Albano e Lanuvio
Data di pubblicazione: 2019-11-12 21:15:38
5
Programmata una manifestazione per Giovedì 7 Novembre alle 18 al teatro "Le Sedie" di Labaro per far sentire la voce dei Comuni interessati e di tutti i passeggeri
Data di pubblicazione: 2019-11-03 22:06:09
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]