Domenica 16 Febbraio 2020 ore 23:37
POLITICA
Regione Lazio, tagli ai vitalizi dei consiglieri
Approvata nella serata di ieri la norma che colpisce i vitalizi dei consiglieri regionali

E’ stata approvata dal Consiglio regionale del Lazio una norma che taglia i vitalizi dei consiglieri regionali delle legislature passate. Il consiglio, presieduto da Daniele Leodori del Partito Democratico, ha inserito questo provvedimento all’interno della proposta di legge 184, in materia di spese per il personale regionale.

Le nuove disposizioni sono contenute in un subemendamento alla proposta di legge 184, infine approvata, a tarda notte, a maggioranza, con il nuovo titolo ''Disposizioni di razionalizzazione normativa e di riduzione delle spese regionali''. 

Per quanto concerne i consiglieri dell’attuale legislatura, il taglio del vitalizio era già stato approvato nel 2012, durante la finanziaria regionale dello stesso anno, e ribadito nel 2013 durante la “spending review” regionale.

Il vitalizio non potrà più essere dato a 50 anni d’età, come previsto precedentemente, ma i consiglieri dovranno attendere i 65 anni. E’ prevista la possibilità di ricevere il vitalizio anche a partire dai 60 anni. Tuttavia, in questo caso, verrebbe decurtato del 5% per ogni anno di anticipo rispetto ai 65 anni. Ovvero, se un ex consigliere volesse ricevere il vitalizio già a 60 anni, verrebbe decurtato del 25%. Per chi, oltre a quello di consigliere regionale, avesse diritto ad altri vitalizi, ad esempio da parlamentare italiano o europeo, le aliquote del contributo di solidarieta sarebbero maggiorate del 40%.

I risparmi ottenuti con questa manovra verranno incamerati nel bilancio dello Stato. Inoltre è previsto che chi abbia un doppio vitalizio potrà rinunciare a quello regionale, a patto che lo richieda entro 30 giorni dall’entrata in vigore di questa nuova legge. In questo caso gli sarà riconosciuta la restituzione dei contributi versati.

Il taglio dei vitalizi, importante punto della proposta di legge 184, non rappresenta comunque la totalità del provvedimento. Infatti la legge 184 sancisce anche la liquidazione dell’Agenzia regionale per i trapianti e l’accorpamento delle due società Lazio service e Lait.


ARTICOLI CORRELATI
Ha incontrato i consiglieri regionali del M5S per fare il punto su vitalizi, sanità e rifiuti
Il tema è stato trattato nella conferenza dei capigruppo. Si mira a coinvolgere legislatore nazionale
Vitalizi? Io non prendo nessun vitalizio. Se lo prendessi me ne vergognerei davanti a mio padre che si è fatto il culo tutta la vita sui camion e prende una pensione B
I PIU' LETTI IN POLITICA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
La mozione approvata è frutto di una sintesi tra 3 mozioni presentate da Fabrizio Ghera (Fdi), Marco Vincenzi (Pd) e Marco Cacciatore (M5s)
Data di pubblicazione: 2020-02-06 16:53:07
2
Il sindaco di Cisterna: “Occorre accelerare su questo tema; il territorio non può aspettare altri 10 anni"
Data di pubblicazione: 2020-02-05 15:19:04
3
"Indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina"
Data di pubblicazione: 2020-02-02 08:02:06
4
"La Sanità laziale, appena uscita dal commissariamento, si conferma così all’avanguardia nel panorama del nostro Servizio Sanitario Nazionale"
Data di pubblicazione: 2020-02-02 13:14:39
5
Sembrerebbe nel caos la giunta comunale di Anzio: la "revoca" delle deleghe agli assessori da parte del sindaco sarebbe avvenuta verbalmente, non con atto scritto
Data di pubblicazione: 2020-02-06 06:26:54
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]