Mercoledì 17 Luglio 2019 ore 07:01
CRONACA TERRACINA
Truffa milionaria a Terracina: nei guai due commercialisti
Con l'aiuto di un ex impiegato di Equitalia avrebbero truffato 50 clienti "facendo la cresta" sull'Iva e i contributi Inps

Avevano orchestrato una truffa per ben due milioni di euro, sfruttando la complicità di un ex impiegato di Equitalia. A due fratelli commercialisti di Terracina è giunta una notifica di conclusione delle indagini, durate per oltre due anni, nel corso dei quali la Guardia di Finanza e la magistratura hanno fatto luce su vari casi di contribuenti che si sono visti iscrivere da Equitalia un’ipoteca sui propri beni per il mancato versamento di imposte e contributi. Sarebbero circa 50, tra persone, ditte e srl i clienti raggirate.

In questo modo sarebbero stati sottratti all'Erario circa 2 milioni di euro tra il 2010 fino a quest'anno. Il meccanismo della truffa era il seguente: l'Iva e i contributi Inps non venivano versati nelle casse dello Stato ma finivano invece nei conti correnti dei commercialisti, i quali riferivano ai clienti che si erano verificati degli errori da parte degli uffici pubblici.

Al fine della riuscita della frode, decisivo è stato il ruolo di un impiegato di Equitalia, complice dei due fratelli. L'uomo, in pensione dal 2008, avendo nella sua disponibilità la cartella esattoriale da notificare al contribuente per il pignoramento dei beni, la consegnava allo studio professionale dei commercialisti di Terracina, in modo che i clienti fossero ignari del raggiro messo in atto.

Questo caso, peraltro, era approdato anche in televisione, quando lo scorso anno alcune famiglie di artigiani, denunciarono alla trasmissione "Le Iene" di essere finite sul lastrico per la condotta dei due fratelli, da essi giudicata illecita. Stando all'esito delle indagini che si sono chiuse, la loro denuncia si è rivelata fondata. Ora i commercialisti dovranno difendersi dall'accusa di associazione a delinquere, falso, truffa, ricettazione e appropriazione indebita.


ARTICOLI CORRELATI
Due commercialisti e un ex impiegato di Equitalia accusati di truffa e appropriazione indebita. Coinvolte circa 50 persone. All'Erario sottratti circa 2 mln
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
Nei guai 6 persone, accusate di riciclaggio, violazione delle norme tributarie e associazione a delinquere
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
“Miss Mamma Italiana” è il primo concorso nazionale di bellezza e simpatia
2
Un'intensa perturbazione sull'Italia causerà forti piogge e un brusco calo delle temperature
3
Impatto tra un'Audi A3 e una Fiat Panda. Uno dei feriti è in terapia intensiva al San Camillo di Roma
4
Su una nota piattaforma di messaggistica la scoperta di una chat di gruppo dove i 3 avevano messo appunto le fasi del colpo
5
Il 23enne, già sottoposto agli arresti domiciliari per le continue aggressioni alla donna, deve rispondere delle accuse detenzione illegale di armi, atti persecutori e trattamento illecito di dati personali
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]