Mercoledì 19 Settembre 2018 ore 07:25
INTERVISTE
Nostra intervista a Milly Carlucci, domani in tv
Domani sera parte “Altrimenti ci arrabbiamo” il nuovo spettacolo di Milly Carlucci, su Raiuno alle 21,10

Milly: Questa novità è proprio un esperimento in 4 puntate, uno di quegli esperimenti che Rai 1 fa per testare possibilità nuove di racconto e vedere se se ne può fare poi una serie lunga, proprio come per Ballando con le Stelle e come altri programmi di quel tipo.

Francesco: "Altrimenti ci arrabbiamo" può essere definito un Talent?

Milly: "Sì. Hai ragione a dire che è un Talent perché poi in studio si vedranno delle coppie esibirsi in specialità molto particolari come il beat box o il wushu, un’arte marziale aerea piena di coreografie e salti, come nei film cinesi. La cosa particolare è che in queste coppie che si esibiscono c’è un professore che normalmente è un ragazzino sotto i 18 anni, perché queste sono le specialità che amano i ragazzini, e un allievo che invece è un adulto famoso.
Quindi è un rovesciamento di ruoli rispetto a quello che succede nella vita. Il ragazzino è il leader e conduce e insegna e comanda e l’adulto si deve mettere al suo servizio e tornare ragazzino".

Francesco: “La forza delle tue trasmissioni Milly è anche nel consegnare ai concorrenti il modo giusto di combattere, avere lo spirito di squadra, fare un tifo appassionato per il proprio risultato ma mai andare contro gli avversari, mai puntare negli errori degli altri…”

Milly: “E’ vero succede proprio così e spero che si crei questo tipo di atmosfera gioiosa anche domani sera. Tra l’altro abbiamo scelto un titolo che dovrebbe essere un ricordo piacevole per tutti perché è il titolo di un film famoso con Bud Spencer e Terence Hill e Bud Spencer sarà con noi domani per dare il calcio d’avvio a tutta la serie, insomma vogliamo una serata spensierata e sorridente, penso che ne abbiamo proprio bisogno di questi tempi".


ARTICOLI CORRELATI
L'oscar capitolino è stato presentato da Roberta Lanfranchi e Pino Strabioli. Premi a Carmen Consoli e a Dino Zoff
Questa formula d’intrattenimento, che alterna i brani musicali a momenti d’ilarità, è un format che Paolo Belli ha già interpretato con grande successo
Ludovica Martini, conosciuta anche come Ludovica Leoni, è nata a Tivoli nel 1982 ha iniziato la sua carriera come fotomodella
I PIU' LETTI IN INTERVISTE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Sono venuta a lavorare a Roma per pagare le cure di mio figlio. La vita in strada è un incubo, ma presto ne verrò fuori"
2
A "Un Giorno Speciale" su Radio Radio vivace scambio di vedute sulla caccia. Tozzi: "I cacciatori sono dei poveracci"
3
L’abitante delle zone colpite dal sisma ha portato alla luce cose impensabili, inimmaginabili
4
Al Quotidiano del Lazio il giornalista racconta la sua triste esperienza, descritta nel libro "Ho ucciso il Cane Nero"
5
Quattro chiacchiere con la nuova Miss Bella d'Italia che ci ha confessato quali sono i suoi sogni
1
Il presidente del Parlamento Europeo e Vicepresidente di Forza Italia torna a parlare del centrodestra
2
Storie d'aiuto, d'amore e di solidarietà raccontate con delicatezza, profondità e... Tanta ironia
3
''Resto qui'', Einaudi, con l'autore abbiamo conversato di letteratura ‘’civile’’ e ‘’politica’’
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
5
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]
EDitt | Web Agency