Lunedì 24 Febbraio 2020 ore 00:12
CRONACA ROMA
Spetta agli automobilisti romani il triste primato del non rispet
L'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale), in proposito ha reso noto un interessante rilevamento

Gli italiani, si sa, sono tra gli automobilisti europei meno ligi al codice della strada. L'ASAPS (Associazione Sostenitori Amici Polizia Stradale), in proposito ha reso noto un interessante rilevamento realizzato su un campione di 2000 "tentativi di attraversamento" dei pedoni sulle strisce pedonali. L'indagine effettuata nel corrente mese di dicembre ha preso in considerazione 5 tra le più importanti città italiane: Milano, Firenze, Roma, Napoli e Palermo. Dei 2000 tentativi esaminati (400 per ciascuna città), 200 ne sono stati osservati in prossimità di un passaggio pedonale regolato da impianto semaforico dedicato (cioè un semaforo di utilizzo esclusivamente pedonale), e 200 in prossimità di un attraversamento pedonale cosiddetto "libero", cioè con strisce e non regolato. Nei momenti del test, naturalmente, non erano presenti nelle vicinanze agenti della Polizia Locale, per certificare la spontaneità dei comportamenti registrati.

Fra i cinque capoluoghi di regione presi in esame, la città nella quale, complessivamente, gli automobilisti si sono maggiormente fermati a dare la precedenza ai pedoni è risultata Milano con una percentuale del 47%; segue Firenze con il 43%, Palermo con il 49%, Napoli con il 38%, e per ultima la Capitale con il 30%. In particolare, sempre a Milano si è fermato il maggior numero di automobilisti quando si sono trovati di fronte a un impianto semaforico pedonale (72%); segue Firenze con il 68%, Palermo con il 66%, Napoli con il 59% e ancora Roma per ultima con una percentuale inferiore alla metà degli esaminati, cioè il 45%. Sono notevolmente più basse, invece, le percentuali di guidatori "corretti" analizzando i dati della precedenza su semplici attraversamenti pedonali "zebrati", cioè non regolati da un semaforo: a Milano soltanto il 22% dei conducenti si è fermato, a Firenze e Napoli il 18%, a Roma il 15%, ed a Palermo il 12%.

La lettura dei dati è sconsolante, per tutte le città osservate. Nel complesso il 60,5% degli automobilisti non concede il dovuto diritto di precedenza ai pedoni neppure negli attraversamenti protetti a loro dedicati. Sebbene secondo l'articolo 191 del Codice della Strada, il conducente di un veicolo che non dà la precedenza ad un pedone che attraversa (o è nell'imminenza di farlo) sulle "strisce" è passibile di una contravvenzione da 162 a 646 euro e della decurtazione di 8 punti della patente di guida, raramente viene applicata questa sanzione, che sarebbe un'efficace misura di prevenzione e sicurezza stradale. Sono stati 549 i morti e 21.234 i feriti complessivi nel 2013 e quasi il 30% travolti proprio sugli attraversamenti pedonali. Inoltre nei primi 11 mesi del 2014 si contano 43 morti e 363 feriti solo fra i pedoni, causati dai pirata della strada che poi si sono dati alla fuga.


ARTICOLI CORRELATI
E' accaduto in via Quinqueremi mentre attraversava la strada. Il conducente dell'auto si è fermato ed è sotto shock
Per fortuna nessun incidente, ma tanto lo stupore di chi si è trovato a passare per tale strada
I vertici e i lavoratori del Cotral esprimono cordoglio e vicinanza alla famiglia dell'anziano morto questa mattina
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Con questa iniziativa, Lidl risponde all'appello di "Too Good To Go", un movimento impegnato contro gli sprechi di cibo fondato nel 2016 in Danimarca
Data di pubblicazione: 2020-02-23 16:42:01
1
Il piccolo è affetto da distrofia muscolare e si trova su una carrozzella, la mamma: "Il sacerdote ci ha buttati fuori"
Data di pubblicazione: 2020-02-12 09:55:40
2
A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali; per queste figure professionali è previsto un salario d'ingresso pari a 1.550,00 euro lordi
Data di pubblicazione: 2020-02-11 10:27:50
3
Un passante, presente al momento della tragedia, ha immediatamente comunicato il fatto alle autorità di pubblica sicurezza
Data di pubblicazione: 2020-02-13 18:17:37
4
La donna si è presentata al Pronto Soccorso del Grassi di Ostia lamentando febbre e problemi respiratori
Data di pubblicazione: 2020-02-21 20:34:07
5
Quando il verificatore ha chiesto al ragazzo di mostrargli il titolo di viaggio, il giovane lo ha prima preso a male parole e in seguito è passato alle mani
Data di pubblicazione: 2020-02-06 11:19:25
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]