Giovedì 12 Dicembre 2019 ore 07:58
CRONACA ROMA
Degenera lo stato di sovraffollamento al Pertini di Roma
Umberto I e Sant'Andrea intasati. Parla Nadia Giorgi

Forte disagio nei Pronto Soccorso degli ospedali di Roma e provincia, dove sta degenerando lo stato di sovraffollamento: al momento sono circa 300 le persone in attesa di trasferimento o ricovero; 25 ambulanze ferme per i pazienti costretti a rimanere sulle barelle a causa della mancanza di posti letto. I Pronto Soccorso più intasati sono quelli dei policlinici Umberto I e Tor Vergata e degli ospedali Pertini e Sant’Andrea.

Commenta la situazione il segretario responsabile della Cisl Fp Roma dell’ospedale Pertini, Nadia Giorgi: “Qui vivere uno stato di emergenza è la normalità. Ogni giorno si registra una media di accessi che oscilla tra le 150-200 persone, di cui quasi un terzo sono casi gravi. Il tutto senza che ci sia un’aggiunta di personale. – continua Giorgi – è inquietante accettare di vivere in questo stato. Le ambulanze restano ferme di fronte l’entrata del Pronto Soccorso perché mancano i posti letto e spesso si deve ricorrere ad ambulanze private che si pagano a parte – spiega – si lavora, quindi, in costante emergenza. In regime di blocco del turn over il personale è stressato, demotivato, stanco”.

Nel territorio dell’Asl Roma B, in via della Tenuta di Torrenova, sta arrivando “La Casa della Salute”, una struttura che offre diversi servizi tra cui quelli per le patologie croniche. Al suo interno troviamo dottori di Medicina Generale, ambulatori attrezzati, centro prelievi, attività specialistiche e molto altro. La Giorgi commenta così le mancanze dell’ennesimo servizio pronto a partire con il piede sbagliato: “Questa mattina ho visitato la struttura; il personale previsto è quello che c’era prima, un personale anziano e con delle limitazioni. Non è così che si può pensare di offrire un servizio di qualità” conclude Giorgi.


ARTICOLI CORRELATI
Dopo un anno di sperimentazione chiudono gli ambulatori gestiti dai medici di base
L'intervento restituirà qualità di vita a una donna 50enne; la donatrice è una ragazza deceduta di 21 anni
I medici gli hanno riscontrato una grave emorragia
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
2
Forse il motivo degli spari legato al traffico di stupefacenti
Data di pubblicazione: 2019-12-11 09:51:38
3
Mentre la Capitale annaspa tra i rifiuti e cade nelle buche si celebra in gran fasto l'accensione di "Spelacchio"
Data di pubblicazione: 2019-12-08 09:33:51
4
Per tutta la durata dei lavori di abbattimento dell'edificio i treni saranno limitati a Marechiaro e sostituiti con bus nella tratta Marechiaro-Nettuno
Data di pubblicazione: 2019-12-11 16:49:10
5
La mancata restituzione della lettiga a causa della carenza di posti letto liberi nei Pronto Soccorso, è un problema che si presenta puntualmente in diversi ospedali romani
Data di pubblicazione: 2019-12-10 18:27:01
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
3
Treni vecchi e spesso guasti, ritardi costanti e stazioni fatiscenti; i pendolari dicono basta
Data di pubblicazione: 2019-12-03 10:47:43
4
Il quartiere scende in strada perché non ha bisogno di irruzioni poliziesche, ma di strutture e investimenti
Data di pubblicazione: 2019-12-05 09:05:51
5
La figlia del brigadiere deceduto non crede al suo suicidio e si prepara a lottare anche da sola per la verità
Data di pubblicazione: 2019-12-06 09:05:18
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]