Martedì 19 Marzo 2019 ore 10:46
CRONACA ARCE
Omicidio Serena Mollicone, archiviazione per 9 indagati
Test del DNA e comparazione impronte digitali scagionano i 9 indagati, estranei ai fatti

Il sito tg24.info riferisce che per i 9 indagati nell'ambito dell'omicidio di Serena Mollicone, la giovane studentessa morta per soffocamento a soli 18 anni nel giugno 2001 e trovata cadavere in un bosco di Anitrella dopo alcune ore di agonia, è stata chiesta l'archiviazione. Le persone coinvolte sono l'ex fidanzato di Serena, sua madre, l'ex maresciallo dei Carabinieri Franco Mottola, sua moglie e suo figlio, un brigadiere e altre tre persone.

Alla luce delle indagini condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone e dai Ris, il procuratore capo Mario Mercone ha chiesto l'archiviazione perché estranei ai fatti. Decisivo ai fini del verdetto sono stati il test del DNA, la comparazione delle impronte digitali e ulteriori accertamenti, durati due anni. Si riparte da capo, quindi. A quasi 14 anni di distanza dal delitto c'è soltanto un fascicolo aperto contro ignoti.

Su Facebook il padre di Serena, Guglielmo Mollicone, ha commentato con questa eloquente espressione quanto avvenuto: "E' solo uno schifo e basta".


ARTICOLI CORRELATI
"Serena andò in caserma per denunciare lo spaccio di droga che veniva perpetrato dal figlio dell'ex maresciallo Mottola. In quel periodo, inoltre, Arce era in una situazione mafiosa"
Interrogata una persona, mentre i Ris avrebbero individuato particolari sulla busta che copriva la testa della ragazza
È questa la convinzione dei Carabinieri che indagano sulla morte della diciottenne e che hanno raccolto una monumentale informativa
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
L'uomo sapendo di dover finire in carcere per un anno e mezzo si era allontanato dalla propria abitazione facendo perdere le proprie tracce
2
Nicola Orazi, noto imprenditore della zona, è caduto in un dirupo ed ha battuto la testa
3
Etichettatura personalizzata e spedizioni in tutta Italia
4
"Il nostro sistema nega ancora qualsiasi soggettività all'animale e punisce debolmente, con pene inefficaci i reati compiuti a danno degli animali"
5
"L'ho conosciuto quando, da specializzando in pediatria, cominciò a frequentare il San Pietro Fatebenefratelli di Roma..."
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]