Domenica 25 Agosto 2019 ore 13:07
Omicidio Serena Mollicone, archiviazione per 9 indagati
Test del DNA e comparazione impronte digitali scagionano i 9 indagati, estranei ai fatti

Il sito tg24.info riferisce che per i 9 indagati nell'ambito dell'omicidio di Serena Mollicone, la giovane studentessa morta per soffocamento a soli 18 anni nel giugno 2001 e trovata cadavere in un bosco di Anitrella dopo alcune ore di agonia, è stata chiesta l'archiviazione. Le persone coinvolte sono l'ex fidanzato di Serena, sua madre, l'ex maresciallo dei Carabinieri Franco Mottola, sua moglie e suo figlio, un brigadiere e altre tre persone.

Alla luce delle indagini condotte dai Carabinieri del Comando Provinciale di Frosinone e dai Ris, il procuratore capo Mario Mercone ha chiesto l'archiviazione perché estranei ai fatti. Decisivo ai fini del verdetto sono stati il test del DNA, la comparazione delle impronte digitali e ulteriori accertamenti, durati due anni. Si riparte da capo, quindi. A quasi 14 anni di distanza dal delitto c'è soltanto un fascicolo aperto contro ignoti.

Su Facebook il padre di Serena, Guglielmo Mollicone, ha commentato con questa eloquente espressione quanto avvenuto: "E' solo uno schifo e basta".


ARTICOLI CORRELATI
"Serena andò in caserma per denunciare lo spaccio di droga che veniva perpetrato dal figlio dell'ex maresciallo Mottola. In quel periodo, inoltre, Arce era in una situazione mafiosa"
Interrogata una persona, mentre i Ris avrebbero individuato particolari sulla busta che copriva la testa della ragazza
È questa la convinzione dei Carabinieri che indagano sulla morte della diciottenne e che hanno raccolto una monumentale informativa
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
30 morti in due eccidi in Texas e in Ohio, ma i Democratici non trovano di meglio che attaccare Trump
Data di pubblicazione: 2019-08-05 07:35:37
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]