Giovedì 20 Giugno 2019 ore 07:59
POLITICA ROMA
Presunto finanziamento illecito, Alemanno rinviato a giudizio
Con lui altri 7 indagati: il processo inizierà il 5 luglio 2016

È stato rinviato a giudizio l’ex sindaco di Roma Gianni Alemanno, per una vicenda legata a un presunto finanziamento illecito ricevuto per le elezioni regionali del 2010. Nel mirino dell’accusa ci sarebbero 30mila euro impiegati, si ipotizza, in un falso sondaggio, una manovra politica a favore della lista di Renata Polverini, poi uscita vincitrice da quella competizione elettorale.

Insieme ad Alemanno, sotto processo – che inizierà il 5 luglio 2016 – anche altri 7 imputati; Luca Ceriani, un altro degli indagati ha invece patteggiato un anno di reclusione.    

“Io non ho mai sollecitato o ricevuto alcun finanziamento illecito: quella di Accenture è una vicenda marginale di cui non potevo verificare gli adempimenti di legge, perché non riguardava una mia campagna elettorale. Infatti, il reato di finanziamento illecito deriva dalla mancata approvazione di questa dazione da parte del Cda di Accenture e dalla mancata iscrizione nel registro dei finanziamenti della campagna elettorale della Polverini” – si difende Alemanno. L’inchiesta, infatti, è stata avviata a seguito di una denuncia presentata da Accenture in merito a un giro di false fatturazioni.

“D’altra parte, per orientamento della Cassazione, il rinvio a giudizio del Gup non valuta più il merito delle accuse. Sarà il giudice monocratico a certificare la mia totale innocenza”, conclude l’ex primo cittadino della Capitale.


ARTICOLI CORRELATI
Appropriazione indebita nei confronti del sindacato: si indaga per un presunto uso disinvolto della carta di credito per fini personali
L'ex presidente Inps e altre 9 persone, tra cui due funzionari della Regione Lazio, accusati di truffa e falso
Simone Petrangeli è accusato di finanziamento illecito della campagna elettorale alle ultime comunali
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
2
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
3
Chiuse le indagini: la Raggi potrebbe rispondere di falso per la nomina di Renato Marra e di abuso d'ufficio per quella di Romeo
4
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
5
"Era il polmone verde della città di Roma, con un'amministrazione comunale che si dimentica di organizzare la manutenzione, il controllo e la prevenzione"
1
Il parlamentare del M5S: "Diamo precedenza a ciò che realmente serve ai cittadini invece di darla a grandi opere spesso inutili"
2
Arriva un sistema biometrico di controllo entrata/uscita dei dipendenti pubblici, tramite la presa delle impronte digitali
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]