Acquafondata Acuto Alatri Alvito Amaseno Anagni
Aquino Arce Arnara Arpino Atina Ausonia
Belmonte Castello Boville Ernica Broccostella Campoli Appennino Casalattico Casalvieri
Cassino Castelliri Castelnuovo Parano Castro dei Volsci Castrocielo Ceccano
Ceprano Cervaro Colfelice Colle San Magno Collepardo Coreno Ausonio
Esperia Falvaterra Ferentino Filettino Fiuggi Fontana Liri
Fontechiari Frosinone Fumone Gallinaro Giuliano di Roma Guarcino
Isola del Liri Monte San Giovanni Campano Morolo Paliano Pastena Patrica
Pescosolido Picinisco Pico Piedimonte San Germano Piglio Pignataro Interamna
Pofi Pontecorvo Posta Fibreno Ripi Rocca d'Arce Roccasecca
San Biagio Saracinisco San Donato Val di Comino San Giorgio a Liri San Giovanni Incarico San Vittore del Lazio Sant'Ambrogio sul Garigliano
Sant'Andrea del Garigliano Sant'Apollinare Sant'Elia Fiumerapido Santopadre Serrone Settefrati
Sgurgola Sora Strangolagalli Supino Terelle Torre Cajetani
Torrice Trevi nel Lazio Trivigliano Vallecorsa Vallemaio Vallerotonda
Veroli Vicalvi Vico nel Lazio Villa Latina Villa Santa Lucia Villa Santo Stefano
Viticuso
Giovedì 14 Novembre 2019 ore 00:29
RUBRICHE
Alisher Usmanov ha regalato due milioni per i monumenti romani
Il magnate uzbeko Alisher Usmanov, amante dell'arte, ha un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro
Alisher Usmanov e Ignazio Marino

Il magnate uzbeko Alisher Usmanov in possesso di un patrimonio stimato intorno ai 14 miliardi di euro, nonché presidente della Federazione Internazionale di scherma, ha firmato sabato sera in Campidoglio un contratto per 2 milioni di euro con il sindaco Marino, donati a Roma Capitale per il restauro della Sala degli Orazi e Curiazi dei musei capitolini, della Fontana di piazza del Quirinale e per l'anastilosi del Foro Traiano.

Usmanov era venuto a Roma il 22 novembre scorso, per il congresso della Federazione, e nell'occasione ha conosciuto Marino. Da lì è nata una corrispondenza tra i due con al centro l'Archeologia della Capitale, della quale il magnate si è detto "innamorato". "Quando ho saputo che cercavano uno sponsor per restaurare la sala degli Orazi e Curiazi ho voluto dimostrare la mia gratitudine per l'ospitalità ricevuta.  Per me è un grande onore sponsorizzare questi progetti" ha detto il magnate, che dopo aver visionato il progetto completo del Foro Traiano ha fatto salire la donazione da 900.000 a 2 milioni di euro, cambiando così a mano il contratto appena siglato.

La soddisfazione si legge sul viso del sindaco che ha dichiarato: "è questo, per me, il modo con cui dobbiamo raccogliere denaro per i restauri del nostro patrimonio storico". E Usmanov aggiunge di essere pronto a finanziare nuove imprese nel settore dell'Archeologia. Forse al di là di tutto Roma nel mondo appare ancora come la Città Eterna, da migliorare certo, ma nella quale la sua millenaria storia va conservata al meglio. L'anastilosi del Foro Traiano è una operazione mai eseguita prima che restituisce lo sviluppo verticale del Foro, sollevando da terra le colonne, che lì giacciono addirittura dal 360 d.c. Si avrà così un immagine di quei luoghi mai avuta prima da decine di secoli, quella originaria.
 


ARTICOLI CORRELATI
Continua la trattativa tra Unicredit e il gruppo cinese. Feng vuole però almeno il 40%
Presto itinerari e visite alla scoperta del territorio
Il magnate cinese dovrebbe disertare il derby con la Lazio ma il suo arrivo sembra solo rinviato
I PIU' LETTI IN RUBRICHE
GIORNO SETTIMANA MESE
Data di pubblicazione: 2019-11-10 18:54:36
Data di pubblicazione: 2019-11-01 20:39:44
2
di Donna Assunta Di Marzio
Data di pubblicazione: 2019-11-01 17:52:50Data di pubblicazione: 2019-11-10 18:54:36
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]