Mercoledì 26 Giugno 2019 ore 06:11
POLITICA ROMA
Corteo per il lavoro, assenza ingombrante del PD a Roma
Oggi a Roma la manifestazione della Fiom per l'emergenza lavoro

Ci sono gli operai e le operaie. Anche quelle di Bologna, che sorreggono uno striscione con la scritta: “Basta, non possiamo più aspettare”. Ci sono gli studenti. C’è la Fiom. C’è Maurizio Landini. C’è il sostegno – a sopresa – del MoVimento 5 Stelle. E poi c’è l’assenza, ingombrante, del Pd.

“L’Imu non è da considerare una priorità, non capisco perché ci sia tanta insistenza. La priorità assoluta è il lavoro”. Così ha dichiarato Maurizio Landini, leader della Fiom.

Già, perché evidentemente il Pd è rimasto ancora nella fase del silenzio spirituale dopo l’esterna in convento. Oppure, più semplicemente, ha paura di perdere lui, Silvio Berlusconi. E allora, il Pd, pensa bene di tacere. Il Pd ha taciuto in occasione della manifestazione a Brescia, e tace anche oggi, quando migliaia di persone sfilano a Roma. “Ringrazio coloro che ci sono, e chi non c’è parla da solo”, ha aggiunto Landini.

Ad assicurare la loro presenza in piazza, solo alcuni esponenti dei democratici, come Orfini e Civati.
Una presenza ‘personale’, e non istituzionale, garantita dagli stessi che, da tempo, sono considerati i frondisti interni del Partito Democratico. Oppure, più semplicemente, quelli che, come politica vuole, assumono delle posizioni. Condivisibili o meno, questo lo decideranno gli elettori. Ma le assumono. E la politica, ancor più oggi, ha bisogno di idee, azioni, opere o missioni. Lo stesso Orfini ha spiegato che “non si può non stare insieme ai lavoratori in questo momento difficile. Inoltre la piattaforma della Fiom si compone di ‘capitoli’ da cui il programma del Pd non deve (o non dovrebbe, ndr) prescindere”.

Contro l’assenza del Pd, si schiera anche Nichi Vendola che ha fatto sapere che non prender parte ad una manifestazione del genere, vuol dire “perdere un’occasione”.

Novità assoluta, la presenza del MoVimento 5 Stelle. E, guardate un po’, anche di Stefano Rodotà e di Gino Strada. I conti tornano, e Grillo può ritenersi soddisfatto di essersi scavato una strada a fianco degli elettori di centrosinistra. Perché la politica, purtroppo o per fortuna, si fa anche in termini di consenso elettorale. E i consensi, come le scorse elezioni ci hanno dimostrato, sono pronti a migrare se l’insoddisfazione la fa da padrone.

Il corteo è partito questa mattina da Piazza della Repubblica ed è diretto a piazza San Giovanni.


ARTICOLI CORRELATI
La manifestazione organizzata da Rodotà e Landini sulle note di "Bella Ciao"
Roma invasa dai manifestanti. Landini: "Un governo che si dice di sinistra non può fare politiche di destra"
Ma la Questura replica: "I manifestanti volevano occupare la stazione Termini". Landini chiede spiegazioni al governo
I PIU' LETTI IN POLITICA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
2
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
3
Chiuse le indagini: la Raggi potrebbe rispondere di falso per la nomina di Renato Marra e di abuso d'ufficio per quella di Romeo
4
I controlli dei dipendenti pubblici assenti per malattia da settembre saranno svolti dell'INPS e non più dalle Asl e i medici potranno bussare alla porta dei malati più di una volta al giorno
5
"Era il polmone verde della città di Roma, con un'amministrazione comunale che si dimentica di organizzare la manutenzione, il controllo e la prevenzione"
1
È iniziato lo spoglio. Testa a testa tra i due candidati. Stefano Cacciotti esce vincitore dalla sfida a due
2
Caos per il reddito di cittadinanza nella Regione Lazio, "la strumentazione non è arrivata dall'Anpal"
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]