Lunedì 18 Novembre 2019 ore 17:21
CRONACA VALMONTONE
Sentinelle di Valmontone Parte IV
La soluzione agli svincoli pericolosi e “I semafori intelligenti”
Lo svincolo pericoloso all'uscita di Colle Belvedere, di fronte il casello autostradale di Valmontone

Era l’anno 1989 quando sbarcai a Londra per la seconda volta. In Inghilterra avevo avuto qualche anno prima, durante i miei studi linguistici, i primi rudimenti dello studio della lingua inglese e avevo ammirato, da adolescente che ero, i fasti di quella bella nazione.

Quando arrivai il mio primo pensiero andò subito al taxi (Black Cab), che mi trasportava lungo il tragitto della mia destinazione e che decisi di acquistare appena le finanze me lo avrebbero permesso.

Feci un lungo viaggio a bordo del taxi, al ritorno, nel 1994, da Londra a Valmontone, passando per tutta la Francia, insieme al mio amico Ardengo.

Dagli inglesi ho imparato, soprattutto, il senso civico. Mi ricordo che all’inizio ho avuto la disavventura di imbattermi nel primo gesto incivile, cioè quello di gettare in terra un pezzetto di carta e fui prontamente redarguito da dei passanti che videro l’accaduto. Non battei ciglio e da lì meditavo.

Dopo l’acquisto del taxi, avvenuto qualche mese dopo, mi diressi sulle strade e ammirai da subito il “comfort” dei cittadini inglesi: di quelle strade ben asfaltate, dove l’asfalto è simile a quello delle nostre autostrade; dei “roundabout” (sensi rotatori); degli autobus a due piani (double decker) con telecamere annesse per dissuadere e identificare i malfattori e che arrivavano alla fermata ogni 5 minuti. C’era anche un display che annunciava l’arrivo, così per i treni e la metropolitana, la prima al mondo a essere costruita, dove il ritardo è raro e nel caso rimborsabile.

Quello che mi colpì molto furono i “semafori intelligenti”.

Il semaforo intelligente è un particolare tipo di semaforo il cui scopo è di ripartire la precedenza tra i flussi incrociati della viabilità in modo più rapido e redditizio. Attraverso uno o più sensori posti sulla via di transito, il semaforo riesce a percepire la presenza di veicoli e a quantificarli in modo approssimativo. Questo permette di avere degli scambi più oculati e dosati, infatti quando non si hanno più veicoli che transitano su una corsia, il semaforo può dare direttamente il verde alla corsia successiva, senza attendere che esaurisca il tempo massimo previsto.

Inoltre, avverte i pedoni quando scatta il verde con un suono, lampeggiando sul passaggio delle strisce pedonali. Sono ben visibili anche da lontano.

Nella città di Valmontone sono presenti molti incroci e svincoli pericolosi e ad alto rischio di incidenti (alcuni li abbiamo fotografati e li potete vedere nella galleria foto). Il “semaforo intelligente” è una valida alternativa al senso rotatorio, nei casi specifici, quando non è possibile realizzare una rotonda per il poco spazio. Inoltre, hanno minor costo. Un esempio di “semaforo intelligente” nelle vicinanze è quello posizionato in località IV Km, strada di collegamento Artena-Colleferro.

Un esperimento che invito a fare anche nel nostro Comune, sapendo che molto spesso la differenza che passa tra il bene e il male può essere piccola, magari solo un “semaforo intelligente”.


ARTICOLI CORRELATI
Ancora un tragico schianto sul GRA, avvenuto tra gli svincoli A91 Roma-Fiumicino e Via del Mare
Raggi: “Sono collegati a un sistema in grado di contare il numero dei veicoli in transito e regolare di conseguenza la durata del ‘rosso’ e del ‘verde’"
I residenti lamentano la mancanza di semaforo visti i numerosi incidenti che hanno coinvolto in passato anche i pedoni
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Un uomo di 63 anni è scomparso venerdì scorso da Latina Scalo, è diabetico e non ha soldi con sé
Data di pubblicazione: 2019-11-18 12:53:38
2
Le proteste, entrambe di 24 ore, osserveranno il rispetto delle fasce di garanzie
Data di pubblicazione: 2019-11-18 11:40:00
3
.Evacuate 20 persone che si trovavano nei 12 appartamenti. Nessuno è rimasto ferito o intossicato
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:35:53
1
Un 56enne romano alla guida della propria auto, dopo aver perso il controllo del mezzo, ha investito un runner di 66 anni nei pressi di un cavalcavia
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:08:13
2
Le conseguenze ricadono quotidianamente sui cittadini e i pendolari che usufruiscono del servizio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 12:24:29
3
Devastazione e danneggiamenti ovunque nel Lazio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 15:34:17
4
Ogni anno in Italia scompare un paese di 4000 persone, tante sono le vittime delle strade italiane
Data di pubblicazione: 2019-11-17 14:10:28
5
.Evacuate 20 persone che si trovavano nei 12 appartamenti. Nessuno è rimasto ferito o intossicato
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:35:53
1
Nella tarda mattinata di sabato 9 Novembre sono stati chiamati i soccorsi per un incidente a un operatore della discarica di rifiuti
Data di pubblicazione: 2019-11-09 12:31:31
2
Il toccante messaggio d'addio che il figlio dell'operaio morto nella discarica in seguito ad un incidente con un automezzo, affida al suo profilo Facebook
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:39:48
3
L'epicentro a sud est di Balsorano in provincia dell'Aquila. Traffico ferroviario sulla linea Roma- Cassino sospeso per accertamenti. Scuole chiuse nel frusinate
Data di pubblicazione: 2019-11-07 18:43:15
4
Programmata una manifestazione per Giovedì 7 Novembre alle 18 al teatro "Le Sedie" di Labaro per far sentire la voce dei Comuni interessati e di tutti i passeggeri
Data di pubblicazione: 2019-11-03 22:06:09
5
A causa delle avverse condizioni meteo, sono stati molti gli interventi della Protezione Civile nella zona dei Castelli Romani. Interessati dalla tromba d'aria anche Velletri, Albano e Lanuvio
Data di pubblicazione: 2019-11-12 21:15:38
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]