Martedì 31 Marzo 2020 ore 09:47
GIUSTIZIA PER SERENA
Delitto Serena Mollicone, Arce scende in piazza FOTO
Ieri si è tenuta una fiaccolata per protestare contro la richiesta di archiviazione del caso da parte della Procura di Cassino

La città di Arce non ci sta e chiede giustizia per Serena Mollicone, la giovane studentessa morta per soffocamento a soli 18 anni nel giugno 2001 e trovata cadavere in un bosco di Anitrella dopo alcune ore di agonia. La Procura di Cassino ha chiesto l'archiviazione del caso, cosa che ha suscitato perplessità ma soprattutto indignazione nella cittadina ciociara.

Per tale ragione, nella serata di ieri si è tenuta una fiaccolata, nella quale molti cittadini hanno sfilato per chiedere giustizia per Serena e per reclamare la verità sulla sua atroce morte. Grande affetto è stato concretamente mostrato al padre di Serena, il signor Guglielmo, che da 14 anni non ha mai smesso di lottare per risalire al carnefice di sua figlia e che in questi giorni ha espresso tutta la sua delusione per la piega che sta assumendo la vicenda giudiziaria.

Lo spirito della manifestazione è riassunto in un post comparso nei giorni scorsi sulla pagina Facebook dedicata a Serena, sempre inondata di messaggi di solidarietà e vicinanza alla famiglia della giovane: "Dobbiamo cercare la verità sulla scomparsa di una ragazza che era un modello per tutti e il caso non può essere chiuso senza quei nomi che si nascondono". Arce ieri si è espressa chiaramente sulla vicenda e il sentimento più diffuso è che nonostante tutto, "prima o poi Serena avrà giustizia, Guglielmo può esserne certo. Noi siamo uniti per Serena".


ARTICOLI CORRELATI
"Serena andò in caserma per denunciare lo spaccio di droga che veniva perpetrato dal figlio dell'ex maresciallo Mottola. In quel periodo, inoltre, Arce era in una situazione mafiosa"
Interrogata una persona, mentre i Ris avrebbero individuato particolari sulla busta che copriva la testa della ragazza
L’assassino di Serena Mollicone non è fra le 272 persone attenzionate negli ultimi mesi
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
"Denuncia inviata da Usb sul mancato rispetto delle norme emanate dai decreti e dal protocollo sindacati in merito alla salvaguardia della salute dei lavoratori"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 12:08:21
2
"A nome di tutta la comunità porgo le mie condoglianze alle famiglie colpite da questo grave lutto"
Data di pubblicazione: 2020-03-29 15:17:19
3
"L’ordinanza è in vigore dal 30 marzo al 3 aprile e rimarrà in vigore qualora un nuovo DPCM proroghi le attuali regole". Sanzioni per chi viola il provvedimento
Data di pubblicazione: 2020-03-29 17:32:11
4
I militari intervenuti, hanno interrotto il banchetto e invitato i presenti a tornare ognuno nella propria abitazione
Data di pubblicazione: 2020-03-30 11:09:08
5
La denuncia della scomparsa. Dopo una breve ricerca, è stato trovato il corpo esanime dell’uomo
Data di pubblicazione: 2020-03-29 11:21:41
1
Da Sanremo alla Puglia, passando per la Toscana e l’Umbria: in ginocchio il settore florovivaistico
Data di pubblicazione: 2020-03-17 11:21:48
2
Il giovane si era trasferito nella Capitale da tempo, ma era piuttosto conosciuto nel Comune prenestino
Data di pubblicazione: 2020-03-22 12:08:19
3
La struttura sanitaria in via del Mare 69/71, nel pomeriggio di giovedì 5 marzo è stata interdetta al pubblico
Data di pubblicazione: 2020-03-05 16:34:58
4
"Denuncia inviata da Usb sul mancato rispetto delle norme emanate dai decreti e dal protocollo sindacati in merito alla salvaguardia della salute dei lavoratori"
Data di pubblicazione: 2020-03-30 12:08:21
5
I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nelle ultime ore hanno denunciato 15 persone per "inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità"
Data di pubblicazione: 2020-03-11 20:33:45
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]