Domenica 15 Dicembre 2019 ore 13:53
CRONACA ROMA
Caso Stefano Cucchi: condannati i medici, assolti gli agenti
La Corte d'Assise ha condannato i 6 medici per omicidio colposo. In Aula le proteste della famiglia

C’è chi non muore una volta sola, ma viene ucciso dalle lungaggini dei processi, e dall’attesa per la verità che, quando arriva, lascia l’amaro in bocca.

Perché la sentenza di primo grado emessa dalla III Corte d’Assise sul caso Stefano Cucchi, dopo 7 ore di camera di consiglio, condanna solo i 6 medici a 2 anni per omicidio colposo, contro i 6 richiesti dalla Procura. Gli altri 6 imputati sotto processo per la morte di Stefano Cucchi (3 infermieri e 3 agenti della polizia penitenziaria, accusati di aver picchiato Stefano mentre era in custodia cautelare), sono stati assolti, secondo quanto dispone l’art. 530 del codice di procedura penale.

La sentenza è stata accolta dalle proteste dei familiari e di quanti erano presenti in aula, che hanno urlato “vergogna!” e “assassini!”. La sorella di Stefano Cucchi, Ilaria, è scoppiata a piangere. E ha dichiarato di non volersi arrendere perché suo “fratello è morto di ingiustizia”.

Per tutta la giornata di oggi, inoltre, circa una trentina di persone hanno partecipato ad una manifestazione all’esterno dell’aula bunker di Rebibbia per dimostrare solidarietà alla famiglia Cucchi. Sugli striscioni esposti, si leggeva: “Ilaria non sei sola, giustizia per Stefano”.


ARTICOLI CORRELATI
Svelata l'entità del risarcimento. Ilaria Cucchi afferma di non volersi arrendere
Dopo 4 anni, oggi la Corte d'Assise stabilirà la prima verità giudiziaria
Anche il Guardasigilli ha espresso solidarietà alla famiglia Cucchi, ma non giudica la sentenza
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Dopo le piogge violente del mese di novembre, masse di terreno si staccano, danni ingenti
Data di pubblicazione: 2019-12-03 09:41:30
2
Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco per estrarre la donna dall'abitacolo rimasta ferita
Data di pubblicazione: 2019-12-13 19:41:59
3
Un uomo di nazionalità italiana conservava beni archeologici antichissimi, la custodia al museo di Colleferro
Data di pubblicazione: 2019-12-12 08:30:00
4
I finanzieri coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia stanno eseguendo nelle province di Roma, Latina, Napoli e Bari 16 ordinanze di custodia cautelare
Data di pubblicazione: 2019-12-02 11:41:22
5
Il conducente del mezzo Ama, 35 anni, verrà sottoposto ai test di prassi per droga e alcol
Data di pubblicazione: 2019-12-11 11:56:28
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]