Domenica 23 Febbraio 2020 ore 23:08
MERCATO IMMOBILIARE
Roma, Casa: Aumentano le richieste di mutuo ma scendono i prezzi
Salgono le richieste di mutuo ma continuano a scendere i prezzi delle case a Roma

Questo 2015 si è rivelato molto positivo per la ripresa dell'economia italiana e, in particolare, per quanto riguarda il mercato immobiliare. Infatti, i dati annunciati dall’Agenzia delle Entrate affermano che quest'anno è stato registrato un aumento delle richieste di mutuo (+94,3% rispetto al 2014), ma anche che i prezzi degli immobili stanno calando, soprattutto a Roma e in gran parte della regione Lazio. Tutto questo ha portato il mercato del settore a chiudere il 2015 con un incremento del +10,8% rispetto allo scorso anno. Ma da cosa è stata ispirata questa ripresa così positiva?

Quasi certamente la maggiore flessibilità presentata dalle banche durante la concessione del credito ha incentivato questa crescita, ma lo stesso vale per il costo dei finanziamenti che ha presentato un calo vantaggioso: i tassi variabili sono scesi intorno all'1,5%, mentre i tassi fissi non superano il 2,5%. Questi sono decisamente ai minimi storici per quanto riguarda il mercato dei finanziamenti che, a novembre 2015, ha registrato un numero di erogazioni veramente considerevole. Tuttavia, è utile tenere a mente che questa ripresa del settore immobiliare è stata aiutata anche dalla tecnologia, dai numerosi strumenti offerti dal web e dalla presenza di tantissimi siti affidabili che offrono alle famiglie e ai privati tutte le informazioni finanziarie di cui hanno bisogno, evitando agli utenti di doversi recare fisicamente in banca. Inoltre, grazie alle risorse disponibili online, i consumatori sono diventati autonomi e possono per esempio effettuare da soli il calcolo della rata del mutuo tramite il supporto di siti come Hellobank, che forniscono direttamente sul web gli strumenti per creare facilmente un planning relativo alle spese collegate al mutuo. In poche parole, internet è dalla parte dei consumatori anche quando si tratta di acquistare un immobile e fornisce loro tutto il necessario per poter valutare le spese e optare per la soluzione migliore.

Ad ogni modo, come abbiamo detto in precedenza, la ripresa del mercato immobiliare è dovuta anche ad un notevole calo dei prezzi, come quello riscontrato a Roma e in gran parte del Lazio. Infatti, già nei primi mesi di questo 2015, i prezzi avevano presentato un ribasso generale pari al -2%. Quest'ultimo è un dato che in seguito si è rivelato stabile, portando i valori degli immobili presenti a Roma a toccare un costo medio di 3.558 euro/mq. Solo una piccola parte delle zone della Capitale ha riscontrato un aumento dei prezzi nell'ultimo trimestre: in particolare, i quartieri "Malagrotta - Casal" e "Lombroso - Ponte Galeria" hanno registrato un aumento del +4,9% toccando i 2.592 euro/mq, la zona "Trionfale - Monte Mario" ha rivelato invece un rialzo del +2,3% per un totale di 3.915 euro/mq e per quanto riguarda "Trigoria Castel Leva" i prezzi sono arrivati a 3.287 euro/mq grazie al recente aumento del +2%. Per il resto, i pochi quartieri romani che hanno potuto vantare un rialzo sono rimasti sotto il +2%. 

Tuttavia, la maggior parte del circondario romano ha riscontrato appunto un interessante calo dei prezzi, come nel caso degli immobili economici della periferia (nella zona "Roma Est - Autostrade") dove si arriva ai 2.254 euro/mq e del quartiere "Giustiniana - La Storta -Olgiata", che è arrivato a 2.583 euro/mq. In totale, sono 14 le zone della Capitale che hanno chiuso l'anno con un consistente ribasso: un numero che si amplia grazie ad altre cittadine della provincia di Roma, come ad esempio Ardea con 1.631 euro/mq (-5,5%) e Civitavecchia con 1.865 euro/mq (-5%). In conclusione, la situazione è similare in tutto il resto della regione e certamente si rivela uno dei motivi principali per il quale il mercato immobiliare si sta riprendendo e i cittadini italiani sono molto più propensi ad acquistare una casa.


ARTICOLI CORRELATI
Settecentosessantasette dirigenti di Equitalia sono illegali, così come le cartelle esattoriali che hanno firmato
"Ho chiesto alle banche di sospendere per sei mesi il pagamento delle rate di prestiti e mutui"
E' stato tratto in arresto in flagranza di reato per concussione. In manette anche un noto commercialista
I PIU' LETTI IN ECONOMIA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Tra i parchi di divertimento e l’online: alcuni numeri da un settore in crescita
Data di pubblicazione: 2020-02-03 17:41:07
2
“La circolare dell'Inps numero 6, ha ampliato i benefici del riscatto della laurea "light" anche agli studi precedenti l’annata 1996
Data di pubblicazione: 2020-02-14 15:13:48
3
Le tendenze green stanno modificando radicalmente ogni settore, prendendo sempre più piede anche nel nostro Paese
Data di pubblicazione: 2020-02-18 18:31:12
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]