Venerdì 19 Aprile 2019 ore 20:21
SANITA'
Congresso a Roma sui tumori neuroendrocrini
L'8 e 9 aprile, presso l'Istituto Nazionale Tumori ''Regina Elena'' di Roma, il Congresso con i piu' noti esperti nazionali

"I tumori neuroendocrini (Net) sono un gruppo eterogeneo di neoplasie che originano da cellule localizzate nel cosiddetto sistema neuroendocrino diffuso. La maggior parte di questi tumori (circa il 70-80%) sono asintomatici pertanto la loro diagnosi e' spesso tardiva. I restanti tumori sono in grado di produrre degli ormoni che sono responsabili di sindromi specifiche e pertanto piu' facilmente diagnosticabili, ma con manifestazioni collaterali a volte gravi". Per questo motivo, oggi e domani (8 e 9 aprile) presso l'Istituto Nazionale Tumori ''Regina Elena'' di Roma si terra' un Congresso con i piu' noti esperti nazionali che lavorano in questo ambito di ricerca, sia clinica che di base.

Gli esperti cercheranno di individuare quali siano, alla luce delle ultime innovazioni sia in campo diagnostico che terapeutico, i migliori strumenti per la gestione dei pazienti finalizzati a una corretta impostazione diagnostica e terapeutica. "Le caratteristiche peculiari di questi tumori- spiega Roberto Baldelli, medico endocrinologo dell''Istituto Nazionale Tumori ''Regina Elena'', nonche' presidente del comitato scientifico della sezione laziale di Ainet (Associazione Italiana Tumori NeuroeEndocrini) - sia da un punto di vista diagnostico che terapeutico, rendono obbligatorio un approccio multidisciplinare per la corretta gestione del singolo caso che appunto deve essere valutato dai diversi specialisti esperti in tale ambito".

Proprio perche' si tratta di patologie rare, "il ruolo delle associazioni come Ainet e' fondamentale nel fornire e divulgare notizie e conoscenza riguardo patologie come queste. Infatti - continua il presidente della sezione laziale - gli scopi dell''associazione sono proprio quelli di favorire la ricerca, lo studio e la cura nel campo dei tumori neuroendocrini, supportando interamente o cofinanziando specifici progetti di ricerca nazionali ed internazionali. L''Associazione offre inoltre alcuni numeri telefonici e una casella di posta elettronica per fornire informazioni ai pazienti affetti (www.viverelasperanza.org)".

La scelta di svolgere il congresso all''Istituto Nazionale Tumori ''Regina Elena'' non e'' casuale, ma rappresenta "la sensibilita'' che l'Istituto ha nei confronti di queste patologie- ricorda Baldelli - tanto da investire le proprie eccellenze in campo diagnostico e terapeutico. La creazione all'interno dell'Istituto di un gruppo multidisciplinare finalizzato a tutto cio' ne e' la recente conferma". Tutto il gruppo Mare-Net (Multidisciplinary Approach Re-Evaluating Net) e Ainet, insieme all'Istituto Nazionale Tumori ''Regina Elena'' sono "certi che tale iniziativa rappresentera'' la continuita' con la precedente edizione e un ponte verso le successive iniziative atte a promuovere conoscenza e ricerca in campo di tumori rari".

Inoltre, "come consuetudine, questa sera e' stata organizzata la seconda Charity Night raccolta fondi per Ainet. Anche questo anno artisti prestigiosi presteranno la loro collaborazione a titolo gratuito. La serata verra' condotta da Fabio Canino e Anna Pettinelli e vedra' come ospiti la cantante Tosca, il coro Chaosity diretto da Barbara Eramo e il gruppo di ballo di flamenco El Rio Andaluz di Sabrina Logue''. La serata- conclude Baldelli- che si svolgera' presso Officine Farneto in Via Monti della Farnesina 77, si concludera' con una lotteria di beneficienza". 


ARTICOLI CORRELATI
"Ho 35 anni ma ho già una discreta esperienza. Ho sempre continuato a coltivare lo stesso sogno, contribuire dal basso a rendere migliore la mia città"
Sfruttando la bellezza del paesaggio fluviale teverino come contesto e scenario completamente inusuale per il genere operistico
Un capitano in pensione, rimasto cieco a causa di un'esplosione accidentale, decide di recarsi a Napoli da un amico anch'egli non vedente
I PIU' LETTI IN SALUTE E BENESSERE I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La remissione completa e stabile di tumori della mammella e della prostata senza intervento chirurgico, chemio o radio
2
L’unica misura realmente efficace per contenere l’inarrestabile diffusione del cancro, è la prevenzione farmacologica
3
Il caso clinico: Un bimbo presenta alla nascita una neoformazione di 6 cm all’arto inferiore destro, asportata dopo soli 12 giorni di vita
4
Il ruolo cancerogeno svolto da fattori ambientali è sempre più rilevante
5
In 3 mesi con la cura Di Bella una riduzione della massa tumorale di oltre il 50%, dato certificato e firmato da un oncologo che consiglia il proseguimento del MDB
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]