Venerdì 19 Luglio 2019 ore 09:54
NUMERO SOLIDALE
Operation Smile: Sorridere è naturale ma non per tutti. SMS 45507
Ogni 3 minuti nel mondo nasce un bambino con una malformazione al volto che gli impedisce di fare la cosa più semplice e bella nella vita: sorridere

Dal 14 maggio al 5 giugno, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus – che da 16 anni, in oltre 60 Paesi nel mondo, si occupa di interventi di chirurgia plastica ricostruttiva su adulti e bambini con gravi malformazioni al volto – lancia la campagna “Sorridere è naturale, ma non per tutti”. Obiettivo della campagna: sostenere e raccogliere fondi per due importanti progetti di assistenza sanitaria in Italia e in Nicaragua.

Alla campagna “Sorridere è naturale, ma non per tutti” si può contribuire con un sms o chiamata al numero solidale 45507 dal 14 maggio al 5 giugno 2016.

Ogni 3 minuti nel mondo nasce un bambino con una malformazione al volto che gli impedisce di fare la cosa più semplice e bella nella vita: sorridere. Ma non solo. Infatti, per i bambini affetti da malformazioni come la labioschisi, la palatoschisi o la labiopalatoschisi si tratta di dover affrontare non solo un problema estetico e il conseguente disagio sociale del bambino e dei genitori, ma alla nascita non riescono ad alimentarsi al seno e presenteranno alterazioni della fonazione.

Per questo, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus interviene in Italia e nel mondo per ridare un sorriso – e la speranza di avere una vita decorosa – a tutti quei bambini che nascono con malformazioni al volto e che, nei Paesi più poveri e disagiati del mondo, difficilmente hanno accesso al trattamento chirurgico necessario. Sostenere Operation Smile Italia Onlus e garantire l’intervento chirurgico per curare le malformazioni cranio maxillo facciali si può, contribuendo alla campagna di raccolta fondi “Sorridere è naturale, ma non per tutti” con una donazione al 45507 dal 14 maggio al 5 giugno.

Con la campagna di raccolta fondi “Sorridere è naturale, ma non per tutti” vogliamo ricordare che, a volte, anche un gesto semplice come il sorriso, per i bambini nati con delle malformazioni al volto, può diventare molto difficile ed essere un motivo di sofferenza. L’obiettivo di questa campagna è ampliare la nostra attività e ridare il sorriso a un numero sempre maggiore di bambini, creare nuove strutture sanitarie, offrire formazione ai medici, donare attrezzature sanitarie che ci hanno permesso, negli anni, di realizzare centri multi-specialistici all’avanguardia per la cura ed il trattamento post operatorio di patologie come labioschisi – ovvero il labbro leporino – palatoschisi o labiopalatoschisi. Tutti possono contribuire con un piccolo gesto” dichiara Santo Versace, Presidente della Fondazione Operation Smile Italia Onlus.

Inoltre, la Fondazione opera al fine di promuovere l’autosufficienza medica a livello locale, attraverso il progressivo miglioramento delle infrastrutture sanitarie per garantire ad ogni bambino un più facile accesso gratuito a cure specialistiche di qualità.

Dal 14 maggio al 5 giugno 2016 è possibile sostenere la campagna “Sorridere è naturale, ma non per tutti” della Fondazione Operation Smile Italia Onlus e ridare il sorriso a sempre più bambini in Italia e in Nicaragua. Il valore della donazione tramite il numero 45507 sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, H3G, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali. Sarà di 2 euro anche per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT e di 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45507 da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.

LA SMILE HOUSE DI MILANO, DOVE IL SORRISO…TROVA CASA

In Italia, nel settembre 2011 la Fondazione Operation Smile Italia Onlus ha dato vita, in collaborazione con l’Ospedale San Paolo di Milano, alla Smile House, struttura nata con lo scopo di trattare la labiopalatoschisi, malformazione che coinvolge sia l'aspetto fisico, ma soprattutto le funzioni fondamentali come la fonazione e la masticazione. La Smile House è attiva oggi presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Santi Paolo e Carlo di Milano e si prende cura dei piccoli pazienti con malformazioni congenite cranio-maxillo-facciali, attraverso un approccio multidisciplinare che coinvolge diversi specialisti. In questo modo i pazienti vengono seguiti dalla fase pre-operatoria fino a quella post-operatoria, grazie a sedute di logopedia, terapie ortodontiche e supporto psicologico. Il Centro è coordinato dal Prof. Roberto Brusati, ordinario di chirurgia maxillo-facciale presso l’Università degli Studi di Milano oggi fuori ruolo, da anni volontario della Fondazione e sin dal 2012 Presidente del Comitato Scientifico di Operation Smile Italia Onlus. Solo nel 2015 la Smile House di Milano ha effettuato 4.281 visite su 2.762 pazienti affetti da labiopalatoschisi e realizzato oltre 192 interventi chirurgici.

IL CENTRO DI OPERATION SMILE IN NICARAGUA

Con la campagna “Sorridere è naturale, ma non per tutti” Operation Smile si pone l’obiettivo di riuscire a visitare ed operare - entro i prossimi due anni - tutti i bambini del Nicaragua nati con la labiopalatoschisi, giungendo all’eradicazione delle liste d’attesa dei pazienti affetti da questa patologia.

In Nicaragua l’attività di Operation Smile è iniziata nel 1993 ed ha fornito cure mediche gratuite a oltre 3.800 pazienti con labbro leporino e palatoschisi. In oltre 20 anni di attività, Operation Smile ha condotto programmi medici in 8 città del Paese e, attualmente, la rete di volontari internazionali include più di 75 medici nicaraguensi.

LA NOSTRA ATTIVITÀ: RIPORTARE IL SORRISO SUL VOLTO DEI BAMBINI IN ITALIA E NEL MONDO

Oggi la Fondazione Operation Smile Italia Onlus, oltre ad essere presente sul territorio nazionale con il progetto Smile House Milano, partecipa ai programmi medici internazionali grazie all’impegno e alla passione di oltre cento volontari tra medici, infermieri e operatori sanitari.

Fondazione Operation Smile Italia Onlus

Nata nel 2000 in Italia, la Fondazione Operation Smile Italia Onlus fa parte di un’organizzazione umanitaria internazionale formata da volontari medici, infermieri ed altri operatori sanitari, che realizzano gratuitamente missioni umanitarie in oltre 60 Paesi del mondo, per correggere con interventi di chirurgia plastica ricostruttiva gravi malformazioni del viso, come il labbro leporino e la palatoschisi. Dal 1982, anno di costituzione della Organizzazione madre negli Stati Uniti, sono stati effettuati oltre 240.000 interventi chirurgici gratuiti ed operati migliaia di bambini, ai quali è stata cambiata la vita. La Fondazione è attiva in Italia con i progetti “Smile House” a Milano e “Un Mare di Sorrisi”, in collaborazione con la Marina Militare.

www.operationsmile.it


ARTICOLI CORRELATI
Santo Versace, Presidente di Operation Smile Italia: "Un evento importante, prezioso per la riuscita del nostro progetto Smile House"
E' urgente. Chiunque può donare sangue. Il sangue è per la signora Maria Luisa Malandri, ricoverata presso il P.O.I.T. dell'ospedale Spallanzani di Roma
La senatrice per la prima volta dice la sua sull'iscrizione sul registro degli indagati del marito Floriani
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
E' stato inaugurato il primo e unico "Villaggio di Babbo Natale " a Roma, realizzato dal Gruppo Storico Romano
2
28 GIUGNO - SELEZIONE DI MUSICA RAP/HIP-HOP Roma, Gay Village arriva il rapper "Frankie Hi-nrg mc"
Ad annunciare l'Alto Parlante Gira Dischi sono Annachiara Marignoli e Paola Dee, responsabili della direzione artistica delle notti rainbow
3
31 MAGGIO - UNA SERIE DI SITUAZIONI TRAGI-COMICHE Roma, Teatro Petrolini va in scena "Casalinghi disperati"
Tre uomini separati vivono in un appartamento messo a disposizione dal Comune
4
Là dove il rosmarino fiorisce e dove l'acqua ancora scorre dalle sorgenti, frutti d'ombra cadono dai muri
5
Lillo & Greg Best of mette in scena un frizzante “varietà” che ripropone tutti cavalli di battaglia della famosa coppia comica
1
19 E 20 LUGLIO 2019 PALAZZO DEI CONGRESSI ORE 21:30 A Le Terrazze arrivano gli istruttori di Bau per gestire le emergenze cinofile
Arrivano gli istruttori di BAU (Animal Urgency), l’attività di primo soccorso cinofilo per educare gli umani a gestire le emergenze
2
Dal 20 luglio al 6 agosto 8 comuni delle 5 province saranno illuminati grazie all'arrivo di un bus Cotral con la proiezione dei film in piazza
3
A SPASSO NEL FINE SETTIMANA CON ANCI LAZIO Dove andare a Roma e nel Lazio nel week end del 19, 20 e 21 luglio
Superata la metà di luglio ci chiediamo di che pasta siamo fatti? Lombrichelli, sagne e gnocchi a coda di soreca...
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]