Lunedì 24 Giugno 2019 ore 23:50
SPECIALE MUGELLO
Grandissima Pole di Rossi, Iannone domina ma finisce terzo FOTO
Si è conclusa la mattinata di qualifiche sul circuito del Mugello per il Gran Premio d’Italia. Rossi conquista la pole all’ultimo minuto dopo otto anni

È in corso la sessantottesima edizione del Gran Premio Motociclistico d’Italia. Sul circuito toscano del Mugello, uno dei più interessanti del calendario con le sue chicane e le sue curve veloci come l'"Arrabbiata 1" e l'"Arrabbiata 2", si sono appena concluse, difatti, le qualifiche per determinare quella che domani sarà la griglia di partenza della gara. Nella Q2, prima gara di qualifiche da cui sono esclusi i dieci piloti più veloci delle libere disputate ieri, hanno gareggiato i rimanenti dodici a caccia della qualificazione per la Q2. Nell’ultima prova dove ci si gioca la Pole, difatti, gareggiano i dieci piloti più veloci e i primi due della Q1.

Nella prima sessione di prove domina il britannico Scott Rredding in sella alla sua Octo Pramac Ducati che conquista il primo posto nella Q2 con un tempo di 1:46.504, subito dietro Aleix Espargaró, fratello di Pol, a +0.154. Terzo, nella prima sessione, arriva l’italiano Andrea Dovizioso che non conquista un posto nella Q2. I due piloti, dunque, conquistano un posto per la sessione finale che determinerà la top dieci per la griglia di partenza finale.

Oltre a Redding e Espargarò, qualificati nella Q1, nella Q2 lotteranno per la Pole: Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Yamaha Movistar ), Andrea Iannone e Michele Pirro (Ducati Corse), Marc Marquez e Dani Pedrosa (Honda Repsol), Danilo Petrucci (Octo Pramac Ducati), Bradley Smith (Tech3 Yamaha), Maverick Vinales (Suzuki Ecstar), Yonny Hernandez (Aspar Ducati).

Al T1 della seconda sessione, parte fortissimo Dovizioso con la sua Ducati che ieri aveva dominato nelle libere, seguito da un ottimo Marquez Marquez a soli 32 millesimi,  Lorenzo terzo a tre decimi. Valentino Rossi, invece, dopo il primo turno, è decimo.  Al secondo tentativo emerge Maverick Vinales con la Suzuki, futuro compagno di scuderia di Valentino Rossi, che si piazza subito dietro a Iannone che continua a girare in testa migliorando il suo tempo e portandolo a 1’46.607. Incredibilmente, poi, alla bandiera a scacchi, Valentino Rossi completa un giro perfetto, dopo quello concluso a quasi un secondo da Iannone, riprende sia il connazionale sia Vinales e conquista una Pole Position che fa impazzire il pubblico presente sugli spalti. Erano otto anni che il pilota numero 46 non conquistava la Pole su questo circuito. Iannone termina terzo, alle spalle di Vinales, quarto posto per Marquez e quinto per Lorenzo.

 

Ecco la griglia definitiva di partenza della gara di domani:

  1. Valentino Rossi                      1:46.504
  2. Maverick Vinales                      +0.094
  3. Andrea Iannone                        +0.103
  4. Marc Marquez                          +0.255
  5. Jorge Lorenzo                          +0.378
  6. Aleix Espargarò                        +0.682
  7. Dani Pedrosa                           +0.714
  8. Bradley Smith                          +0.743
  9. Danilo Petrucci                         +0.757
  10. Scott Redding                          +0.855                                              
  11. Michele Pirro
  12. Yonny Hernandez
  13. Andrea Dovizioso
  14. Pol Espargarò
  15. Hector Barberà
  16. Cal Crutchlow
  17. Jack Miller
  18. Eugene Laverty
  19. Alvaro Bautista
  20. Stefan Bradl
  21. Loris Baz
  22. Tito Rabat*

*Non prenderà parte alla gara di domani a causa della brutta caduta di stamane in cui ha riportato una frattura alla clavicola sinistra.

Foto di Claudio Pasquazi


ARTICOLI CORRELATI
Termina la gara al Mugello con uno spettacolare duello all’ultimo giro tra Lorenzo e Marquez. Rossi fuori all’ottavo giro per un problema al motore
Scendono in campo perfino Renzi che manifesta la sua solidarietà al Dottore e il presidente del Coni Malagò che parla di campionato falsato
Avremmo voluto raccontare di una giornata di sport, ma la gara che conta, mai come questa volta, è quella iniziata subito dopo la gara in pista
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
5
Arriva il fischio finale, finisce in pareggio la grande sfida al San Paolo. Il Napoli è più tambureggiante in attacco, ma non trova il gol
1
Losanna premia la candidatura italiana
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]