Giovedì 18 Aprile 2019 ore 12:33
SPECIALE MUGELLO
Rossi costretto al ritiro, Lorenzo vittoria al fotofinish FOTO
Termina la gara al Mugello con uno spettacolare duello all’ultimo giro tra Lorenzo e Marquez. Rossi fuori all’ottavo giro per un problema al motore

Il Gran Premio motociclistico d’Italia va in archivio dopo una gara mozzafiato. Dopo la grande Pole Position conquistata da Valentino Rossi nel sabato di qualifiche, ieri i piloti si sono dati battaglia sul circuito del Mugello a caccia di punti per il Motomondiale. Già nel warm up arrivano i primi colpi di scena, con il motore di Jorge Lorenzo che va subito in fumo, mentre Vinales domina la sessione pre-gara davanti anche a Rossi.

Alla partenza, Lorenzo, partito quarto, è determinato a portare a casa la vittoria e dopo la prima curva balza in testa con uno scatto bruciante. Anche Marc Marquez inizia la sua rimonta, portandosi terzo dopo appena due giri. All’ottavo giro altro colpo di scena: come nel warm up per il compagno di scuderia Lorenzo, a Valentino Rossi, in seconda posizione, va in fumo la moto ed è costretto al ritiro per la rottura del motore. Con il “Dottore” fuori gioco, prendono vita due battaglie che daranno spettacolo fino alla bandiera a scacchi: Lorenzo e Marquez si sfidano per il primo posto, mentre Iannone difende la sua terza posizione dagli assalti di Pedrosa e Dovizioso. Incredibilmente alla prima variante dell’ultimo giro, Marquez realizza una staccata pazzesca e infila Lorenzo strappandogli la testa della gara, mentre Iannone si riprende la terza posizione toltagli da Pedrosa due giri prima. La gara non è ancora terminata e là davanti i due spagnoli se le danno di santa ragione per prendersi il gradino più alto del podio. L’ultimo giro è un duello, assalti e staccate che fanno impazzire cronisti e spettatori. Alla chicane Biondetti, la penultima curva prima del rettilineo finale, Lorenzo prova il sorpasso decisivo, riesce a mettersi davanti a Marquez, ma in accelerazione el Cabroncito si riprende la testa e impedisce la staccata vincente a Lorenzo alla curva Bucine. Nell’ultimo tratto di rettilineo finale, Lorenzo si accanisce sull’acceleratore e i due piloti arrivano appaiati alla bandiera a scacchi, al fotofinish è Lorenzo a prendersi la vittoria per 19 millesimi in un finale ricco di emozioni con Iannone terzo che fa segnare il giro record della gara in terza posizione.

Vittoria incredibile, dunque, per Jorge Lorenzo che si prende i 25 punti e rimane in testa al Motomondiale con un totale di 115 punti, subito dietro Marquez a 105. Per lo spagnolo quella di ieri è la quinta vittoria in sei anni sul circuito italiano. Rossi rimane terzo, ma il suo ritiro costa caro, i punti da Lorenzo, difatti, adesso sono 37, 27 le lunghezze di distacco da Marquez.

*Foto di Claudio Pasquazi


ARTICOLI CORRELATI
Si è conclusa la mattinata di qualifiche sul circuito del Mugello per il Gran Premio d’Italia. Rossi conquista la pole all’ultimo minuto dopo otto anni
Scendono in campo perfino Renzi che manifesta la sua solidarietà al Dottore e il presidente del Coni Malagò che parla di campionato falsato
Avremmo voluto raccontare di una giornata di sport, ma la gara che conta, mai come questa volta, è quella iniziata subito dopo la gara in pista
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
5
Arriva il fischio finale, finisce in pareggio la grande sfida al San Paolo. Il Napoli è più tambureggiante in attacco, ma non trova il gol
1
Al Palazzo dello Sport i capitolini superano i campani per 91-64 con una prova d'autorità; sabato prossima sarà decisiva l'ultima gara della stagione a Legnano per decidere la promozione
2
Finisce 1-3 in favore dell'Inter il posticipo della giornata di A, salvezza che resta una chimera per il Frosinone
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]