Lunedì 22 Aprile 2019 ore 00:54
IDOLATRIA
L'assassinio di Christina Grimmie e la pesantezza dell'idolatria
La morte della giovane cantante, star di The Voice Usa, è avvenuta per mano di uno squilibrato alla fine di un concerto ad Orlando

L'assassinio di Christina Grimmie e l'insostenibile pesantezza dell'idolatria. La morte della giovane cantante, star di The Voice Usa, la ventiduenne Christina Grimmie, avvenuta per mano di uno squilibrato alla fine di un concerto ad Orlando, riporta tragicamente alla luce quella del beatle John Lennon, anche lui sparato da un fan nel 1980, Mark Chapman. Mark però, a differenza dell'assassino di Christina, non si suicidò, ma rimase tranquillo seduto su un marciapiede in attesa della polizia, leggendo per l'ennesima volta “Il giovane Holden”.

Per quanto sappiamo, nessuna motivazione di carattere personale ha mosso la mano dell'uomo che ha ucciso la giovane artista, se non qualcosa di torbido e patologico legato all'insano innamoramento per la cantante, che questo disturbato fan doveva provare, alla stregua di Mark Chapman che adorava talmente Lennon da ucciderlo, come poi affermò.

Ma si può assassinare qualcuno perchè lo si ama troppo? Abbiamo quotidianamente testimonianza che ciò accade, con i numerosi assassini di donne che sono tra le vittime preferite di uomini lasciati e frustrati da una fine che non sopportano, ed da un no che non sono capaci di gestire ed accettare. Christina è stata probabilmente uccisa da uno di questi alienati, a cui magari è stato negato un autografo o, piuttosto un sorriso o magari uno sguardo esclusivo diretto solo a lui, tra la folla di fan nella quale l'uomo si mescolava ma non si riconosceva.

L'idolatria è un fardello pesante da sopportare, un peso che può finire solo con la morte dell'idolo.“Ti uccido perchè non posso averti solo per me, perché sei di tutti”,  forse questo ha pensato l'uomo tirando fuori le due pistole e iniziando a sparare alla giovane star una gragnola di colpi e ferendola a morte, in un corto circuito mentale impossibile da comprendere.

* Piero Montanari, musicista, compositore.


ARTICOLI CORRELATI
La star internazionale del cinema per adulti testimonial di “Miss Sana e Bella”
La cantante posta un apprezzamento su twitter che fa andare su tutte le furie la neo mamma italiana
Il piccolo cantante ospite alla manifestazione a scopo benefico insieme a big come Zero Assoluto e Anna Tatangelo
I PIU' LETTI IN OPINIONI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
"Purtroppo, anche persone colte come Sgarbi, dimostrano di essere ignoranti a proposito della figura infermieristica"
2
Lo spettacolo offerto dai Pooh ieri sera resterà nella memoria di chi l'ha visto come il concerto italiano più grande mai organizzato negli ultimi anni
3
ANALFABETI DIGITALI La vita vista da Google map
Non si vive di solo Facebook, Twitter o Instagram. Esistono molti mondi diversamente social in Rete, e uno dei più interessanti è Google maps
4
A Tonnarella ci si può svegliare con calma, concedersi una granita al cioccolato con panna e brioche. Addio aranci, limoni e mandarini
5
Sapete qual è il problema? Che alle Province hanno lasciato la proprietà ma hanno ridotto al lumicino risorse umane e finanziarie
1
Un mondo fatto di locali di periferia, di puttane, di ruffiani, di guitti e d’improbabili sosia di Celentano
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio è un marchio di Vergovich Comunicazione Srls.
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.iva n° 12555091003
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]