Lunedì 19 Agosto 2019 ore 01:35
L’Italia c’è! Pellè e Giaccherini stendono il Belgio
La Nazionale Italiana trova una vittoria importantissima per 2-0 contro il Belgio e adesso è prima nel girone E dell’Europeo

Bellissima partita quella d’esordio per l’Italia che allo stadio Parc Olympique Lyonnais di Lione batte il Belgio per 2-0 con le reti di Giaccherini e Pellè. Gli Azzurri rischiano nella prima fase di gioco con un pericoloso Nainggolan che due volte prova il missile da fuori, ma prima sul primo si oppone Buffon e poi, sul secondo tentativo, non inquadra la porta. L’Italia si ricompatta e prova a sfruttare la velocità degli esterni che punzecchiano la difesa dei Diavoli Rossi. Al minuto 32’ Bonucci si traveste da regista e fa partire un lancio a tagliare il campo per sfruttare l’inserimento di Giaccherini, il centrocampista del Bologna controlla in modo menomale la sfera e di precisione batte Courtois. La squadra di Conte galvanizzata dal vantaggio prova a spingere con più decisione e Pellè cinque minuti dopo sfiora il raddoppio colpendo di testa da pochi passi, ma palla fuori di un nonnulla.

Nel secondo tempo, partita più divertente e dinamica, con le due squadre che si affrontano a viso aperto sin dai primi minuti. Occasioni da una parte e dall’altra, con l’Italia che soffre in fase di ripartenza quando c’è da appoggiarsi al compagno per costruire l’azione offensiva. I tagli, i cambi di gioco, ci sono, ma manca il tocco di qualità a mettere in moto gli attaccanti. Negli ultimi venti minuti, monologo belga che si riversa in attacco alla ricerca disperata del pari, ma il muro difensivo si oppone eccellentemente alle sortite che passano quasi sempre dal piede sopraffino di Hazard. Il Belgio spinge e l’Italia si chiude a riccio con quasi tutti gli uomini dietro la palla, sacrificio e sudore che portano al gol del KO arrivato allo scadere. Ennesima azione del Belgio che perde palla sulla trequarti italiana. Giaccherini, prestazione fenomenale, borseggia il pallone e innesca Immobile che, velocissimo, con la squadra di Wilmots completamente sbilanciata , taglia verso il centro per Candreva che da grande altruista serve Pellè il quale di potenza sfoga la rabbia dell’ultimo minuto sull’ultimo pallone depositandolo in rete. L’Italia dimostra di essere squadra, mancherà sicuramente qualità a centrocampo, quel numero dieci che smista palloni, ma la difesa, la forza fisica e la determinazione hanno portato gli Azzurri alla vittoria. L’Italia adesso, dopo il pareggio di oggi pomeriggio tra Svezia e Irlanda, vola in testa al girone E. La prossima avversaria che la squadra di Conte affronterà venerdì 17 alle 15 sarà la Svezia di Ibrahimovic.


ARTICOLI CORRELATI
L’Europeo è alle porte, domani l’Italia affronterà l’ultimo test prima della spedizione in Francia, dove l’attende un girone di fuoco
Un’Italia non troppo brillante batte la Svezia nel finale con una rete di Eder e vola agli ottavi dell’Europeo
L’Italia di Conte, con molti cambi rispetto alla partita contro la Svezia, perde contro l’Irlanda, ma conserva il primato del girone e adesso agli ottavi sfiderà la Spagna
I PIU' LETTI IN SPORT I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
La Roma batte il Pescara in trasferta per 1-4 e guadagna punti sul Napoli, adesso a meno quattro in classifica
2
Seconda sconfitta di fila per la Lazio che dopo il KO contro la Fiorentina cade in casa contro l’Inter per 1-3 e rischia di perdere il quarto posto in classifica
3
Stasera torna il Derby del Cuore. Attori, cantanti e calciatori di Roma e Lazio si sfidano per solidarietà
4
Il giocatore era rientrato dal Pescara, che ha acquistato la metà di Caprari
5
Arriva il fischio finale, finisce in pareggio la grande sfida al San Paolo. Il Napoli è più tambureggiante in attacco, ma non trova il gol
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]