Martedì 23 Luglio 2019 ore 09:20
VIDEO
Incidente mortale in A1: deceduta donna di Ariccia e i due figli
Scontro auto-camion in direzione Firenze, nei pressi di Orvieto, il bilancio è pesantissimo: deceduta una 48enne di Ariccia e i suoi figli di 13 e 20 anni

Sulla A1 Milano-Napoli tra Orte e Orvieto in direzione di Firenze il tratto è stato chiuso e il traffico è bloccato con 2 km di coda a causa di un incidente avvenuto all'altezza del km 452 (nei pressi dell'uscita di Orvieto), alle ore 15.50 dove sono coinvolti un camion e un'autovettura che si è incendiata. Per agevolare le operazioni di spegnimento dei veicoli da parte dei Vigili del Fuoco, il traffico è bloccato anche verso Roma con 1 km di coda. Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire a Orte, percorrere la E45 e rientrare a Orvieto per le brevi percorrenze oppure a Vadichiana per le lunghe percorrenze. Sul posto sono presenti tutti i mezzi di soccorso meccanici e sanitari e il personale di Autostrade per l'Italia  (Autostrade per l'Italia)

AGGIORNAMENTO ORE 16.50, NUOVO COMUNICATO DI AUTOSTRADE PER L'ITALIA: Sulla A1 Milano-Napoli tra Orte e Orvieto in direzione di Firenze il tratto è stato chiuso ed il traffico è bloccato con 5 km di coda, a causa di un incidente avvenuto all'altezza del km 452, alle ore 15.50 dove sono rimasti coinvolti un camion e un'autovettura che si è incendiata.

Per lo stesso motivo si sono formati 4 km di coda in direzione di Roma dove il traffico scorre su una sola corsia pertanto si consiglia di uscire a Orvieto con rientro a Orte. Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire ad Orte, percorrere la E45 e rientrare ad Orvieto, mentre per le lunghe percorrenze si consiglia di rientrare a Vadichiana. Sul posto sono presenti tutti i mezzi di soccorso meccanici e sanitari e il personale di Autostrade per l'Italia e la Protezione Civile.

Lo svincolo di Attilgiano in entrata è chiuso al traffico in entrambe le direzioni. Entrata consigliata in direzione Firenze: Orvieto. 

AGGIORNAMENTO ORE 17.10: giunge una terrribile notizia. L'incidente ha causato il decesso di tre persone. A scontrarsi una Fiat Punto e un'autocisterna che trasportava anidride carbonica. Lo riferisce il sito umbria24.it, secondo cui l'auto ha preso fuoco dopo lo scontro. Stando alle prime notizie giunte le vittime si trovavano tutte sulla Fiat Punto. A causare il sinistro sembra sia stato un tamponamento dell'autocisterna nei confronti dell'auto, a causa di un rallentamento. A causa dell'urto, il veicolo sarebbe andato a sbattere contro il guard rail, per poi ribaltarsi e purtroppo prendere fuoco. Secondo altre fonti la Punto sarebbe stata ferma in corsia di emergenza.

AGGIORNAMENO VIABILITA': Autostrade per l'Italia comunica che all'interno del tratto chiuso il traffico è stato sbloccato e restano 5 km di coda da smaltire. Per lo stesso motivo si sono formati 8 km di coda in direzione di Roma, tra Fabro e Attigliano pertanto si consiglia di uscire a Orvieto con rientro ad Orte. Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire a Orte, dove si sono formati 2 km di coda, percorrere la E45 e rientrare ad Orvieto, mentre per le lunghe percorrenze si consiglia di rientrare a Vadichiana. 

AGGIORNAMENO VIABILITA' ORE 17.45All'interno del tratto chiuso il traffico è stato sbloccato e restano 5 km di coda da smaltire. In direzione di Roma si segnalano code a tratti tra Fabro e Attigliano con tempi di percorrenza di 1 ora e 30 minuti. Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire ad Orte, dove si sono formati 2 km di coda, percorrere la E45 e rientrare ad Orvieto, mentre per le lunghe percorrenze si consiglia di rientrare a Valdichiana

AGGIORNAMENTO VIABILITA' ORE 18.25: Autostrade per l'Italia comunica che all'interno del tratto chiuso il traffico è stato sbloccato e restano 3 km di coda da smaltire. In direzione di Roma tra Fabro e Attigliano si segnalano 2 km di coda per curiosi . Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire ad Orte, dove si sono formati 2 km di coda, percorrere la E45 e rientrare ad Orvieto, mentre per le lunghe percorrenze si consiglia di rientrare a Valdichiana.

AGGIORNAMENTO ORE 19.35: Chi viaggia in direzione di Firenze deve obbligatoriamente uscire ad Orte, dove si sono formati 2 km di coda, in diminuzione percorrere la E45 e rientrare ad Orvieto, mentre per le lunghe percorrenze si consiglia di rientrare a Valdichiana

AGGIORNAMENTO 2/7:  in serata la Polizia Stradale ha reso noto il nome delle vittime. Lo hanno reso noto alcune testate locali della zona (orvietonews.it e orvieto24.it) Si tratta di una donna di Ariccia e i suoi due figli: Anna Di Cesare (48 anni), Matteo Travaglini (20 anni), Samuele Travaglini (13 anni). Per loro una fine tragica: sono morti carbonizzati dopo essere stati tamponati da un'autocisterna. La pista maggiormente accreditata è quella del rallentamento, con l'autocisterna che non è riuscita a evitare la Punto, andata a sbattere contro il guard rail e poi incendiatasi.


ARTICOLI CORRELATI
Sul posto stanno lavorando sei squadre dei Vigili del Fuoco del Comando di Roma
Scontro tra un camion e un'auto nei pressi del casello di Valmontone in direzione Napoli. Code per curiosi in direzione opposta
Nel tratto dove è avvenuto l'incidente code di 6 chilometri. Il camion trasportava mucche, alcune delle quali sono decedute
I PIU' LETTI IN CRONACA I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
3
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
4
Tre casi registrati tra Montesacro e il quartiere africano. Fatti che passano in secondo piano rispetto alle altre storie di cronaca nera
5
Lo ha detto l'avvocato del marinaio accusato dello stupro a Radio Cusano Campus: "Ha cambiato versione troppe volte"
1
Nonostante i divieti e i servizi offerti dagli stabilimenti balneari, resiste il pranzo al sacco in spiaggia...
2
Quattro sono risultate rubate negli ultimi mesi a Roma e una a San Felice Circeo, mentre le altre 8 sono risultate coinvolte in falsi sinistri stradali
3
I due avevano rapinato anche un'area di servizio a Terni. Ora si trovano nel carcere di Vazia
4
Uno degli indagati è stato arrestato, si tratta di un ragazzo romeno di 25 anni, degli altri due gli inquirenti stanno ancora seguendo le tracce
5
Tra tentativi di insabbiamento e fake news, il punto sullo scandalo degli affidi illeciti di bambini a scopo di lucro
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]