Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Mercoledì 19 Febbraio 2020 ore 18:49
UNA MORTE ATROCE E ASSURDA
Tragico incidente sull'Aurelia: Ladispoli piange Daniele Nica
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock

Una maledizione, quella della via Aurelia, che costa la vita a un'altra giovanissima vita. A una decina di giorni di distanza dalla tragica fine dei due fidanzati Matteo Carta e Alessandra Grandi, travolti da un'auto pirata mentre viaggiavano a bordo di una moto, nelle prime ore del mattino un adolescente di soli 16 anni ha perso la vita in un altro assurdo incidente.

Il 16enne Daniele Nica è infatti deceduto intorno alle 2.30 (anche se alcuni riportano le 4) all'altezza del km 38, all'ingresso di Ladispoli. Secondo le prime ricostruzioni, il giovane, figlio del titolare di un bar del centro di Ladispoli, era appena sceso dalla propria minicar, quando è stato travolto da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Questo è l'elemento che sembra certo, mentre sui dettagli vi sono sfumature diverse: alcuni riferiscono che il 16enne era diretto in un locale  della zona e avrebbe perso la vita mentre stava tornando verso la minicar parcheggiata per prendere qualcosa che aveva dimenticato. Secondo altri la tragedia è avvenuta subito dopo essere sceso dal mezzo, dopo averlo parcheggiato in corrispondenza di un autovelox.

E' invece appurato che insieme a lui c'era un amico ma che soprattutto il conducente della vettura, che stando a quanto riporta il sito RomaToday è una Mercedes Classe A guidata da un 31enne di Roma, ha provato ad aiutare il 16enne, allertando i soccorsi. I sanitari del 118 hanno provato a trasportarlo d'urgenza all'ospedale Aurelia Hospital di Roma, ma le sue condizioni erano purtroppo parse sin da subito serie. L'adolescente, infatti, è deceduto poco dopo l'arrivo all'ospedale. Al momento per il 31enne non si profilerebbe nessuna incriminazione, anche perché i test di alcol e droga avrebbero dato esito negativo. La comunità di Ladispoli è sconvolta: peraltro poche ore prima un ragazzo del posto, Biagio Tabacchini, era stato trovato morto a Manziana dopo aver fatto perdere le proprie tracce. Il Comune ha deciso di annullare tutti gli eventi previsti per oggi. Su Facebook molte persone stanno esprimendo la propria costernazione e la solidarietà alla famiglia.

"Adesso è' il momento di riflettere, non si può", scrive Andrea. "Un disagio così non lo provavo dagli anni 90, quando abbiamo perso tanti amici per i tanti incidenti stradali", è la triste riflessione di Furio.  "Un dolore immenso, condoglianze alla famiglia" "Piccolo angelo riposa in pace" "Che tragica giornata per Ladispoli", sono i commenti più diffusi. "Morire a 16 anni a notte fonda nei pressi di un locale è qualcosa di assurdo", osserva Jesus. "Un genitore non dovrebbe mai piangere un figlio", è il pensiero di Marina. Il modo migliore per concludere è forse quello di Grazia, che pensando alla sorte toccata a Daniele ma anche a Biagio Tabacchini auspica: "Che il Signore li stringa tra le sue braccia, riposate in pace".


 


ARTICOLI CORRELATI
Gli organi e i tessuti del 16enne scomparso a Ladispoli saranno a disposizione di 60 malati oncologici. Su Facebook proseguono i messaggi di cordoglio
Scontro tra un'auto e uno scooter a Santa Severa: deceduti due fidanzati di 23 e 25 anni, fermato un uomo che nega il coinvolgimento
Si tratta di Valentino Galanutomo di Monte Romano, coinvolto in un pauroso frontale che ha causato anche 5 feriti
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Le fiamme sono state domate dai Vigili del Fuoco
Data di pubblicazione: 2020-02-18 12:53:27
2
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
3
La Capitale si sveglia con la legalità nel IV Municipio
Data di pubblicazione: 2020-02-18 08:02:44
4
L'animale è morto sul colpo. Qualche contusione e tanta paura per il guidatore
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:33:04
5
Tante persone si sono riversate questo pomeriggio ad Artena e a Valmontone
Data di pubblicazione: 2020-02-16 18:30:39
1
A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali; per queste figure professionali è previsto un salario d'ingresso pari a 1.550,00 euro lordi
Data di pubblicazione: 2020-02-11 10:27:50
2
Il piccolo è affetto da distrofia muscolare e si trova su una carrozzella, la mamma: "Il sacerdote ci ha buttati fuori"
Data di pubblicazione: 2020-02-12 09:55:40
3
Un passante, presente al momento della tragedia, ha immediatamente comunicato il fatto alle autorità di pubblica sicurezza
Data di pubblicazione: 2020-02-13 18:17:37
4
Quando il verificatore ha chiesto al ragazzo di mostrargli il titolo di viaggio, il giovane lo ha prima preso a male parole e in seguito è passato alle mani
Data di pubblicazione: 2020-02-06 11:19:25
5
I due medici non ''eseguendo un'anamnesi accurata, una tac e un'ecografia addominale, non disponendo il ricovero'' ne ''causavano la morte per negligenza, imprudenza e imperizia''
Data di pubblicazione: 2020-02-12 20:44:46
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]