Mercoledì 20 Novembre 2019 ore 18:34
INTERVISTA
Valmontone, il bambino autistico discriminato, altre verità
Abbiamo intervistato uno dei Presidenti delle associazioni organizzatrici

Dopo il servizio del TG5 andato in onda nell’edizione serale di martedì 19 luglio, per di più tra le notizie in prima pagina e l’immediata smentita dell’Amministrazione Pubblica di Valmontone guidata da Alberto Latini e dall’Assessore ai Servizi Sociali Maria Grazia Angelucci, riguardante il presunto caso di ‘bambino autistico discriminato,  a cui sarebbe stata negata la possibilità di partecipare a un centro estivo, c’è sembrato corretto e giusto, per corretta informazione, interpellare anche la terza parte in causa, vale a dire i gestori del centro estivo.

Happy Summer Sport, il centro estivo ideato e creato da alcune associazioni locali che si sta svolgendo in via della Pace presso il centro sportivo e scuola Albafor. Siamo andati presso la struttura e abbiamo trovato all’incirca 80 ragazzi che erano intenti a giocare, mangiare, divertirsi, apprendere le informazioni fornite loro dalla Protezione Civile locale e decine di altre attività; tra loro anche uno dei Presidenti delle associazioni organizzatrici, Claudio Bove (presidente delle Bluse Star Majorettes), che gentilmente ci ha lasciato un commento sul caso di Cristian.

“Come ben spiegato nella nota dell'Amministrazione Comunale, la sinergia tra Comune, cooperativa e centri estivi privati ha consentito a ben 7 bambini con disabilità di trascorrere diverse giornate insieme a loro coetanei. Questo è stato possibile per le risorse messe dal Comune, la professionalità degli operatori della cooperativa e la collaborazione e disponibilità fornite da famiglie e centri estivi. Elementi irrinunciabili per far sì che tutto andasse nel modo migliore. Il caso costruito intorno ad uno dei bambini presenta, purtroppo, diverse imprecisioni nel racconto della famiglia. Oltre alle doverose precisazioni effettuate dall'Amministrazione Comunale mi preme correggere alcune altre informazioni non corrette.

Quando la mamma dice di aver proposto ‘un educatore privato che ero pronta a pagare per le ore pomeridiane, non coperte dall'assistenza fornita dal Comune’ omette di dire che il ragazzo che ci era stato proposto come educatore non aveva alcun titolo specifico per ricoprire un ruolo così delicato, né - non da meno - alcuna copertura contrattuale per svolgerlo secondo legge. Ho spiegato ai genitori che eravamo disponibili a qualsiasi soluzione, purché fossero garantite la qualità e la professionalità delle prestazioni. Non potevamo quindi accettare di integrare le ore di assistenza specialistica fornita dalla cooperativa con quelle di un altro assistente, privo dei titoli e delle condizioni contrattuali. Sinceramente non credo si possa parlare di barriere burocratiche, come vengono definite dai genitori, bensì di senso di responsabilità e professionalità.

Un'ultima inesattezza, molto significativa, del racconto della mamma è quando afferma che ‘Cristian, anche oggi, ha visto sua sorella Noemi uscire per andare al centro che anche lui frequentava e in cui stava bene, ma che oggi non lo accoglie più’. In realtà la sorella ha smesso di venire al centro estivo due giorni prima di Cristian. Concludo, visto che anche questo la mamma non lo dice, sottolineando che il centro non ha voluto neanche un euro per l'ultima settimana frequentata sia da Cristian che da Noemi. Su questioni così serie e delicate bisogna essere attenti sia nelle cose che si fanno, nel come si fanno e anche nel modo in cui si raccontano”.

 


ARTICOLI CORRELATI
"Il ministro rilascia dichiarazioni generiche senza verificare come stanno davvero le cose. Invii, invece, gli ispettori
Un episodio molto grave, di cui è stato protagonista un ragazzino autistico di soli 13 anni, picchiato selvaggiamente dalla vicina di casa e ricoverato nel reparto di Pediatria del Fabrizio Spaziani
"Da quando ci siamo trasferiti a Valmontone, all'istituto di S.Anna, la scuola è diventata una tragedia", dice la mamma
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
IL FLASH MOB DEI PESCI RIBELLI INVOCA LA CAPITALE Le Sardine di Roma: la mobilitazione capitolina prevista il 14 o 21 dicembre
Dopo aver riempito Bologna e Modena il banco di pesci anti-Salvini vuole conquistare Roma
Data di pubblicazione: 2019-11-20 10:39:36
2
Gli spray per la difesa personale possono diventare un pericolo nei luoghi affollati e per malati di asma
Data di pubblicazione: 2019-11-20 09:41:45
3
Deceduti un 46enne ed un 48enne. Strada chiusa in direzione centro fino alle 5 di mattina
Data di pubblicazione: 2019-11-20 10:35:23
1
Un 56enne romano alla guida della propria auto, dopo aver perso il controllo del mezzo, ha investito un runner di 66 anni nei pressi di un cavalcavia
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:08:13
2
.Evacuate 20 persone che si trovavano nei 12 appartamenti. Nessuno è rimasto ferito o intossicato
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:35:53
3
Sul cadavere dell'anziana, che potrebbe essere deceduta per un incidente domestico, è stata disposta l'autopsia
Data di pubblicazione: 2019-11-19 11:25:36
4
Le conseguenze ricadono quotidianamente sui cittadini e i pendolari che usufruiscono del servizio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 12:24:29
5
Devastazione e danneggiamenti ovunque nel Lazio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 15:34:17
1
Nella tarda mattinata di sabato 9 Novembre sono stati chiamati i soccorsi per un incidente a un operatore della discarica di rifiuti
Data di pubblicazione: 2019-11-09 12:31:31
2
Il toccante messaggio d'addio che il figlio dell'operaio morto nella discarica in seguito ad un incidente con un automezzo, affida al suo profilo Facebook
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:39:48
3
L'epicentro a sud est di Balsorano in provincia dell'Aquila. Traffico ferroviario sulla linea Roma- Cassino sospeso per accertamenti. Scuole chiuse nel frusinate
Data di pubblicazione: 2019-11-07 18:43:15
4
A causa delle avverse condizioni meteo, sono stati molti gli interventi della Protezione Civile nella zona dei Castelli Romani. Interessati dalla tromba d'aria anche Velletri, Albano e Lanuvio
Data di pubblicazione: 2019-11-12 21:15:38
5
Programmata una manifestazione per Giovedì 7 Novembre alle 18 al teatro "Le Sedie" di Labaro per far sentire la voce dei Comuni interessati e di tutti i passeggeri
Data di pubblicazione: 2019-11-03 22:06:09
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]