Martedì 19 Novembre 2019 ore 23:31
LA TRAGEDIA
Sindaco Amatrice: arriva troppo cibo, ma servono soldi
"A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi. Bisogna pensare alla ricostruzione"

Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice, è intervenuto questa mattina su Radio Cusano Campus, l'emittente dell'Università degli Studi Niccolò Cusano. "E' aumentato in maniera esponenziale il numero dei morti accertati, si continua a scavare, ci sono delle zone dove sicuramente ci sono altri miei amici. Se ci sono notizie su persone che possono ancora farcela? Da ieri sera no.

L'opera di soccorso è stata straordinaria". Pirozzi si è soffermato sull'opera di soccorso: "Forse ho avuto la fortuna,nel momento della disgrazia, di dire che il paese non c'era più, che avevamo bisogno di aiuto. Lì si è messo in moto un meccanismo straordinario, sono arrivati nel giro di 20 minuti i primi vigili del fuoco e lì si è messo in moto tutto.

Io sono uscito di casa e non c'era più la porta storica dell'ingresso di Amatrice, che era del 1400. Quando cade la porta storica è segno di tabula rasa. E infatti il paese non c'è più". Sugli aiuti che necessita Amatrice il sindaco Pirozzi è chiaro: "A costo di essere sfacciato, voglio essere sincero. Di generi alimentari ne stanno arrivando tantissimi, c'è il rischio che il cibo vada sprecato e questo non deve accadere.

In questo momento, oltre alla solidarietà umana, e ce n'è tanta, di contributi economici. Qui non c'è più niente. Bisogna pensare alla ricostruzione, ad Amatrice servono soldi, non c'è più un'attività commerciale, non c'è più niente. Servono soldi".

Sull'Hotel Roma: "La situazione dell'Hotel Roma si è risolta. Sono riuscito a parlare a mezzanotte con i proprietari, che erano in ospedale, e alla fine è emerso che all'Hotel Roma alloggiavano 32 persone, non 80 come si pensava all'inizio. Ne hanno tirato fuori 4, ora potrebbero essercene altri 2. Il resto o sono morti o sono feriti".

Sull'ospedale di Amatrice: "L'ospedale è chiuso, ma non è il momento delle polemiche. Ci sarà tempo e spazio". Pirozzi ha incontrato il premier Renzi: "Gli ho detto che sono un allenatore di calcio e che non mollo. Lui mi ha detto che questa è una sfida importante per l'Italia. Amatrice deve vincerla. Da ieri sera porto la felpa con su scritto Amatrice. E' la prima cosa che ho tirato fuori da casa quando ho abbandonato la mia abitazione.

Ho detto a Renzi che sarebbe il caso si mettesse la felpa con su scritto Italia. Questa è una grande sfida per l'Italia. Il nostro cuore è spezzato, pensiamo a tutti quelli che qui hanno investito, con passione, sia politica che economica, e poi in dieci secondi hanno visto svanire tutto. Ma nessuna notte è tanto lunga da poter impedire al sole di risorgere. Per questo lo dico a voce alta, risorgeremo. Sono un uomo di montagna, non permetterò che su di noi si spengano i riflettori".


ARTICOLI CORRELATI
"Cronaca di un gelo annunciato ma c'è un'ordinanza del 28 novembre: perché ci si muove solo oggi nel supportare gli allevatori?"
Dalle rovine di Amatrice nasca la fabbrica del sugo all'amatriciana, proprio in questa città martoriata per poterla rilanciare davvero
Il sindaco di Amatrice: "Oggi il primo passo, non possiamo più aspettare. Non voglio aspettare l'ok dell'Europa per i fondi"
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Il consigliere grillino appare nelle carte dell'inchiesta che ha portato ai domiciliari tre persone, ritenute responsabili a vario titolo di un sospetto giro di corruzione
Data di pubblicazione: 2019-11-19 20:48:02
2
Di certo, i vigili del fuoco di Roma e provincia rappresentano l’apice di una condizione di difficoltà estrema
Data di pubblicazione: 2019-11-19 18:14:17
1
Un 56enne romano alla guida della propria auto, dopo aver perso il controllo del mezzo, ha investito un runner di 66 anni nei pressi di un cavalcavia
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:08:13
2
.Evacuate 20 persone che si trovavano nei 12 appartamenti. Nessuno è rimasto ferito o intossicato
Data di pubblicazione: 2019-11-18 10:35:53
3
Devastazione e danneggiamenti ovunque nel Lazio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 15:34:17
4
Le conseguenze ricadono quotidianamente sui cittadini e i pendolari che usufruiscono del servizio
Data di pubblicazione: 2019-11-17 12:24:29
5
Le proteste, entrambe di 24 ore, osserveranno il rispetto delle fasce di garanzie
Data di pubblicazione: 2019-11-18 11:40:00
1
Nella tarda mattinata di sabato 9 Novembre sono stati chiamati i soccorsi per un incidente a un operatore della discarica di rifiuti
Data di pubblicazione: 2019-11-09 12:31:31
2
Il toccante messaggio d'addio che il figlio dell'operaio morto nella discarica in seguito ad un incidente con un automezzo, affida al suo profilo Facebook
Data di pubblicazione: 2019-11-10 20:39:48
3
L'epicentro a sud est di Balsorano in provincia dell'Aquila. Traffico ferroviario sulla linea Roma- Cassino sospeso per accertamenti. Scuole chiuse nel frusinate
Data di pubblicazione: 2019-11-07 18:43:15
4
A causa delle avverse condizioni meteo, sono stati molti gli interventi della Protezione Civile nella zona dei Castelli Romani. Interessati dalla tromba d'aria anche Velletri, Albano e Lanuvio
Data di pubblicazione: 2019-11-12 21:15:38
5
Programmata una manifestazione per Giovedì 7 Novembre alle 18 al teatro "Le Sedie" di Labaro per far sentire la voce dei Comuni interessati e di tutti i passeggeri
Data di pubblicazione: 2019-11-03 22:06:09
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]