Affile Agosta Albano Laziale Allumiere Anguillara Sabazia Anticoli Corrado
Anzio Arcinazzo Romano Ardea Ariccia Arsoli Artena
Bellegra Bracciano Camerata Nuova Campagnano di Roma Canale Monterano Canterano
Capena Capranica Prenestina Carpineto Romano Casape Castel Gandolfo Castel Madama
Castel San Pietro Romano Castelnuovo di Porto Cave Cerreto Laziale Cervara di Roma Cerveteri
Ciampino Ciciliano Cineto Romano Civitavecchia Civitella San Paolo Colleferro
Colonna Fiano Romano Filacciano Fiumicino Fonte Nuova Formello
Frascati Gallicano nel Lazio Gavignano Genazzano Genzano di Roma Gerano
Gorga Grottaferrata Guidonia Montecelio Jenne Labico Ladispoli
Lanuvio Lariano Licenza Magliano Romano Mandela Manziana
Marano Equo Marcellina Marino Mazzano Romano Mentana Monte Compatri
Monte Porzio Catone Monteflavio Montelanico Montelibretti Monterotondo Montorio Romano
Moricone Morlupo Nazzano Nemi Nerola Nettuno
Olevano Romano Palestrina Palombara Sabina Percile Pisoniano Poli
Pomezia Ponzano Romano Riano Rignano Flaminio Riofreddo Rocca Canterano
Rocca di Cave Rocca di Papa Rocca Priora Rocca Santo Stefano Roccagiovine Roiate
Roma Roviano Sacrofano Sambuci San Cesareo San Gregorio da Sassola
San Polo dei Cavalieri San Vito Romano Sant'Angelo Romano Sant'Oreste Santa Marinella Saracinesco
Segni Subiaco Tivoli Tolfa Torrita Tiberina Trevignano Romano
Vallepietra Vallinfreda Valmontone Velletri Vicovaro Vivaro Romano
Zagarolo
Venerdì 23 Agosto 2019 ore 22:19
Pontecorvo, deferiti un’anziana e un commerciante
Provenienza illecita di pezzi di ricambio e parti di autovetture marca BMW e AUDI

Nell’ambito di una operazione denominata “CARS”, disposta dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, finalizzata al rintraccio di pezzi di ricambio di autovetture di provenienza furtiva immessi nella compravendita on line, al rintraccio e al sequestro di veicoli rubati, nonché all’individuazione dei probabili canali di contatto e dei magazzini destinati alla custodia dei veicoli di provenienza illecita, iCarabinieri del Comando Provinciale di Frosinonehanno eseguito mirati controlli presso le attività commerciali dedite alla vendita on line di tali prodotti.

In particolare, nel corso di tali servizi, i militari dellaCompagnia di Pontecorvo effettuavanoun controllo presso un’attività ubicata in quel Comune, correlata alla rivendita online di pezzi di ricambio di autovetture, nonché presso le pertinenze dell’abitazione di residenza del titolare sita nel comune di Roccasecca. Proprio nelle adiacenze dell’abitazione verificavano la presenza di  rifiuti speciali pericolosi e non, consistenti in materiale ferroso, numerose parti meccaniche e di carrozzeria per autoveicoli di svariati marchi allocati all’esterno di un capannone ben attrezzato per lo smontaggio di autovetture.

Attraverso l’immediata consultazione della Banca Dati utilizzata dal servizio per la cooperazione internazionale di Polizia gli stessi militari, accertavano la provenienza illecita di pezzi di ricambio e parti di autovetture marca BMW e AUDI appartenenti a ben 4 distinti mezzi asportati nel ristretto arco temporale, compreso tra i mesi di maggio e agosto dell’anno in corso, nella Provincia di Roma. A seguito delle risultanze emerse, gli operanti procedevano quindidenuncia in stato di libertà del commerciante, poiché ritenuto responsabile dei reati di“riciclaggio e attività di gestione di rifiuti non autorizzata”, al sequestro di due aree per complessivi mq 2.500, nonché al sequestro penale per il reato di “riciclaggio” di due locali di pertinenza delle citate aree ove erano custoditi e catalogati circa 2.200 pezzi di ricambio meccanici, elettronici e di carrozzeria (già pronti per l’immissione nel mercato on line) compresa l’attrezzatura utilizzata per lo smontaggio delle autovetture.

Nella stessa circostanza in Pignataro Interamna i Carabinieri della Stazione di San Giorgio a Liri, collaborati da quelli delle Stazioni di Pico e Ausonia, eseguivano un analogo controllo presso un’attività commerciale dedita alla compravendita di autovetture usate, ove i militari operanti verificavano che in un’area di circa mq 20.000 vi era la presenza di n. 193 autovetture, molte delle quali in stato di abbandono nonché di rifiuti speciali pericolosi e non, consistenti in pneumatici, bombole gpl, materiale ferroso, numerose parti meccaniche e di carrozzeria per autoveicoli di svariati marchi.

Al termine degli accertamenti venivano deferiti in stato di libertà un’anziana donna residente in Pignataro Interamna e un 45enne commerciante residente in Piedimonte San Germano rispettivamente in qualità di proprietaria del sito e titolate dell’attività, entrambi ritenuti responsabili dei reati di“attività di gestione di rifiuti non autorizzata”.


ARTICOLI CORRELATI
Schianto all'incrocio con via Acqua Vergine, decedute una 26enne e la figlia di 6 anni
Scontro tra 2 auto: un morto e due feriti. Nello stesso tratto erano morte due persone lo scorso 25 aprile
Nell'incidente sono rimaste coinvolte quattro autovetture. Una persona è deceduta e un'altra è rimasta ferita
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
Attenzione al meteo che cambia e porta un po' di tregua nella calura estiva
Data di pubblicazione: 2019-08-22 11:48:00
2
Non è chiara la natura delle minacce, se legate al ruolo di consigliere o alla professione di carabiniere del destinatario
Data di pubblicazione: 2019-08-23 13:32:32
3
Sono stati 16 lunghi giorni di ricerche per localizzare il corpo della vittima, grazie a un particolare sonar con verricello in dotazione ai Vigili del fuoco
Data di pubblicazione: 2019-08-21 20:56:38
4
"L’Amministrazione comunale di Colleferro ribadisce che la discarica chiuderà, ma nulla potrebbe di fronte a un provvedimento emergenziale della Regione"
Data di pubblicazione: 2019-08-22 09:45:52
5
"L'unica strada per consentire una boccata di ossigeno rispetto ai troppi vincoli che stanno attanagliando i Comuni"
Data di pubblicazione: 2019-08-20 17:34:57
1
Nelle prime ore del mattino tragico incidente in via Giulianello
Data di pubblicazione: 2019-08-11 11:55:27
2
Alla guida di una Renault Twingo il fratello maggiore che ha perso il controllo dell'auto
Data di pubblicazione: 2019-08-05 18:18:20
3
"L'incidente, considerato l'elevato numero di frammenti precipitati al suolo, avrebbe potuto avere conseguenze gravissime per gli abitanti"
Data di pubblicazione: 2019-08-11 21:35:23
4
Le attività di controllo per tutelare i consumatori si sono svolte in tre supermercati della zona
Data di pubblicazione: 2019-08-05 11:15:54
5
La polemica è di Massimo Fini, noto per il suo atteggiamento anarchico e le critiche feroci all'Occidente
Data di pubblicazione: 2019-08-02 17:32:36
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]