Mercoledì 18 Settembre 2019 ore 22:34
Artena, Aurora Fedeli vince la settima tappa di Miss Mondo FOTO
La serata è stata animata da un ospite eccezionale, Antonio Giuliani, che ha regalato al pubblico presente alcuni sketch del suo nuovo spettacolo

Ancora un grande successo di pubblico, una grande organizzazione capitanata dal poliedrico Marco Ciriaci e dalla Mediasen Model. Si è svolta ad Artena la settima tappa del concorso Miss Mondo.

La serata è stata animata da un ospite eccezionale, Antonio Giuliani, che ha regalato al pubblico presente alcuni sketch del suo nuovo spettacolo in programma dal 26 ottobre al 30 ottobre al Teatro Olimpico intitolato “Peace”, da non perdere.

Una giuria tutta politica, parte della giunta di Artena era nella commissione giudicante: l’assessore alla cultura Lara Cashera, Alessandra Bucci, assessore all’archeologia, presidente di giuria il sindaco Felicetto Angelini.

La giuria ha cosi decretato i vincitori:

Prima classificata Aurora Fedeli (fascia Vitality’s) 18 anni di Rocca Priora (RM).

Seconda class. Benedetta Venditti (fascia Gil Cagnè) 19 anni di Mignano Monte Lungo (CE).

Terza class. Valentina Serafini (fascia Caroli Hotel) 19 anni di Palombara Sabina (RM).

Altre due fascie sono state assegnate a Veronica Grassi (fascia Mediaseven Model) 20 anni di Civitavecchia (RM), Ginevra Morganti (fascia Sponsor “Le Chiacchiere”) 16 anni di Roma

Foto di Adriano Di Benedetto


ARTICOLI CORRELATI
Sedici belle ragazze si sono esibite sul palcoscenico di Artena per conquistare la corona provinciale FOTO
Dalila De Santis consegnerà lo scettro e la corona alla ragazza che si aggiudicherà la quarta tappa dell’evento (Foto)
Le premesse per una grande serata c'erano tutte, a cominciare dal record di iscrizioni delle aspiranti "Miss"
I PIU' LETTI IN COSTUME
GIORNO SETTIMANA MESE
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]