Giovedì 19 Settembre 2019 ore 04:40
Achille Serra, credo sia ora di togliere barriere all'Olimpico
L'ex Prefetto: "È vero che il derby è sempre stata una partita a rischio, ma sono anni che non succede niente nello stadio"

L’ex prefetto Achille Serra è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Roma Capitale, nel corso della trasmissione di Francesco Vergovich 'Roma ogni giorno', sulla sicurezza considerando il derby e il referendum di domenica prossima nella Capitale: "Il referendum viene votato in tutte le città italiane e in alcune ci sono partite come Lazio-Roma, quindi non vedo questa grande complicazione che viene posta da alcuni organi istituzionali.

È vero che il derby è sempre stata una partita a rischio, ma sono anni che non succede niente nello stadio. Fuori magari sì, ma non all’interno dello stadio. La questura ha voluto fare una prova mettendo le barriere e non sta me giudicare se positiva o negativa. Quello che so è che non ci sono stati incidenti. Lo stadio Olimpico è stato completamente abbandonato dalle tifoserie, anche se quelli della Lazio hanno deciso di tornare per il derby. Io credo che sia giunto il momento di provare a togliere le barriere. Bisogna riflettere su questo argomento. Se ci sono scontri fuori, non vedo come le barriere possano influire su questo".


ARTICOLI CORRELATI
Termina il 145° derby tra Roma e Lazio in serie A, vincono i giallorossi con le reti di Strootman e Nainggolan
La Lazio batte la Roma 1-3 nel derby della Capitale grazie alla doppietta di Keita e la rete di Basta
La Roma batte per 2-1 la Lazio nel derby della Capitale e sale al terzo posto in classifica
I PIU' LETTI IN OPINIONI
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L’imam Yahya Pallavicini: "Parlare di sostituzione della popolazione cristiana con quella musulmana mi sembra una speculazione"
Data di pubblicazione: 2019-09-12 11:11:36
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]