Martedì 16 Luglio 2019 ore 10:13
NATALE A BOLZANO
Mercatini 2016: La magia di Bolzano si rinnova ogni Natale FOTO
Le festività natalizie richiamano alla tradizione e non c’è migliore tradizione di un appuntamento annuale che si rinnova

Le festività natalizie richiamano alla tradizione e non c’è migliore tradizione di un appuntamento annuale che si rinnova. Ci riferiamo naturalmente al mercatino di Natale di Bolzano che è stato inaugurato giovedì 24 Novembre e si protrarrà sino al 6 gennaio e che quest’anno, con i suoi ottanta espositori,  festeggia il suo 26esimo anno di attività.

L’inaugurazione è stata soltanto l’inizio di un periodo contrassegnato da colori, profumi,  musica dei cori alpini, bambini sul palco di Piazza Walther che impersonano angeli accompagnati dai musicisti della banda con tanto di fiati, trombe e tube che si affacciavano dal palazzo centrale  della piazza. Ma non appena svoltato un angolo di Bolzano si possono fare anche incontri straordinari come le giovani studentesse che intonano i ‘’Christmas carols’’ nella versione tipica dei canti altoatesini. In piazza Walther non mancano, come ogni anno,  il grande albero di Natale e il presepe rustico in legno, le carrozze trainate da cavalli con cocchiere in divisa che portano i turisti in centro per visitare le numerose bellezze della città e i pony per i più piccini.

Le casette di legno colorate e decorate con le luci attraggono i numerosi avventori e i moltissimi  bambini presenti. Profumi speziati invadono il mercatino, la cannella inebria la città. Gli stand espongono prodotti di artigianato locale in tema prettamente natalizio, come quella della Cooperativa Artigiani Atesini, e prodotti della gastronomia altoatesina. Quest’ultima occupa un posto di rilievo all’interno degli stand del mercatino:  i pretzel (un tipo di pane di origine tedesca): dolci, glassati, oppure salati, sono ovunque e fanno letteralmente venire l’acquolina in bocca; le salsicce  e i wurstel, i canederli in tutti i gusti, i crauti, la polenta cotta sul momento dentro a un grande pentolone. E poi c’è il vin brulé, conosciuto anche come  Glühwein, dal tedesco, Vin Chaud in francese, una bevanda calda a base di vino (tradizionalmente vino rosso), zucchero e spezie aromatiche, e se si vuole si può acquistare a una modica cifra il tipico vino caldo e la tazza che lo contiene con le bellissime decorazioni natalizie che cambiano di anno in anno, disegnate dall’artista Christine Gallmetzer.

E ancora stand con frittelle di mele, l’autentico strudel di mele, il delizioso succo di mela caldo, ottimo per addolcire le giornate e le serate pungenti del Trentino. La mela è un frutto che caratterizza svariati dolci di questa zona, la mela altoatesina è molto pregiata, tanto che nel nostro soggiorno per il reportage ci imbattiamo anche nei rappresentanti dell’Interpoma cioè la fiera  internazionale per la coltivazione, conservazione e commercializzazione della mela proprio qui a Bolzano.

Sono molte le attività che si tengono a Bolzano durante le festività natalizie e tra queste anche ‘’Un Natale di libri’’, dal 26 Novembre al 23 Dicembre, rassegna annuale di autori, italiani e tedeschi, che presentano le loro più recenti opere al pubblico.

Un’altra iniziativa che si può scegliere di fare, restando a Bolzano in vacanza, è quella di salire su una delle funivie, la più vicina è quella del Renon, situata in centro città. Arrivati sul Renon non solo si gode di una vista straordinaria e di un’aria impagabile, ma anche dell’incanto del mercatino del Renon  con le casette tradizionali e il trenino di legno in stile ‘’vintage’’ che ci accompagna lungo un percorso magico e suggestivo.  

Per i più piccoli, ma non solo, oltre al divertente trenino elettrico e alla giostra situati entrambi in piazza Walther, quest’anno c’è anche la novità della pista di pattinaggio all’aperto collocata proprio a ridosso dei giardini prospicenti la stazione ferroviaria.

L’atmosfera magica del mercatino di Natale è coadiuvata dalla colonna sonora dei cori alpini e dalle musiche natalizie, sia in filo diffusione che dal vivo. Ogni fine settimana la musica e i canti natalizi allieteranno la città nelle strade del centro, in piazza Walther e anche dal balcone del Palazzo Mercantile su via dei Portici, tutti i sabati alle ore 17. Nei giorni del 19 e del 20 di Dicembre all’interno del Mercatino si terrà anche il presepe vivente sul palco centrale di Piazza Walter.

Per Capodanno, come è consuetudine, è attesa la grande festa in piazza con musica, dj-set, countdown della fine dell’anno,  brindisi e fuochi d’artificio per festeggiare il 2017.

Bolzano è decisamente incantevole, sempre. Ma a Natale lo è ancora di più, meta romantica e per tutta la famiglia.

Tutte le informazioni su Bolzano e i mercatini


ARTICOLI CORRELATI
Si dice che il Natale sia da trascorrere in famiglia, ma se si riesce a fare un viaggio a Bolzano durante il periodo delle feste si resta incantati
Il nostro viaggio estivo alla scoperta di Bolzano e dintorni inizia con la manifestazione "Calici di stelle" nella Notte di San Lorenzo
In Italia c’è una regione che più di altre incarna l’anima del Natale: il Trentino Alto Adige e le sue bellissime città
I PIU' LETTI IN APPUNTAMENTI I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA I PIU' LETTI
1
E' stato inaugurato il primo e unico "Villaggio di Babbo Natale " a Roma, realizzato dal Gruppo Storico Romano
2
28 GIUGNO - SELEZIONE DI MUSICA RAP/HIP-HOP Roma, Gay Village arriva il rapper "Frankie Hi-nrg mc"
Ad annunciare l'Alto Parlante Gira Dischi sono Annachiara Marignoli e Paola Dee, responsabili della direzione artistica delle notti rainbow
3
31 MAGGIO - UNA SERIE DI SITUAZIONI TRAGI-COMICHE Roma, Teatro Petrolini va in scena "Casalinghi disperati"
Tre uomini separati vivono in un appartamento messo a disposizione dal Comune
4
Là dove il rosmarino fiorisce e dove l'acqua ancora scorre dalle sorgenti, frutti d'ombra cadono dai muri
5
Lillo & Greg Best of mette in scena un frizzante “varietà” che ripropone tutti cavalli di battaglia della famosa coppia comica
1
In questi giorni si sta diffondendo su Whatsapp un comunicato, divenuto virale, con un lungo elenco di nuovi autovelox
2
La cultura, se patrimonio condiviso, è elemento di identità e coesione sociale, oltre a costituire il vero valore aggiunto
3
Chiamare prevenzione una mammografia è sbagliato, perché la vera prevenzione è nei comportamenti dietetici quotidiani
4
Il giovane falciato nelle prime ore del mattino da un'auto, il cui conducente si è fermato a prestare soccorso. Un'intera comunità è sotto shock
5
"Restituiamo finalmente un futuro a 6 milioni e mezzo di persone che fino ad oggi hanno vissuto in condizione di povertà"
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]