Venerdì 18 Ottobre 2019 ore 12:21
INDAGINE DEI CARABINIERI
Roma, sgominato giro di droga: coinvolti anche dei detenuti
Il giro di droga coinvolgeva Roma Est, Tivoli, Gallicano nel Lazio e S.Gregorio da Sassola. Intercettato telefono di un detenuto a Rebibbia

I Carabinieri della Compagnia di Tivoli all'alba del 19 dicembre hanno dato esecuzione a quattro ordinanze di custodia cautelare, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Roma, su richiesta della Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di 4 persone di nazionalità italiana, tutte ritenute a vario titolo, responsabili di traffico di cocaina. La lunga e articolata indagine, convenzionalmente denominata "few minutes", avviata e condotta dai Carabinieri della Stazione di San Vittorino Romano e coordinata dal Comando Compagnia Carabinieri di Tivoli si è sviluppata nella zona periferica di Roma est a confine con i comuni di Tivoli, Gallicano nel Lazio e San Gregorio da Sassola.

Qui i pusher rifornivano di notevoli quantità di stupefacenti i quartieri situati alla periferia est della Capitale quali Castelverde, Villaggio Prenestino, Giardini di Corcolle, Colle del Sole e Ponte di Nona. L'operazione è stata denominata convenzionalmente "few minutes" poiché le consegne dei pusher avvenivano di continuo e con tecniche collaudate e rapidissime, anche per minimizzare i rischi.

Nel corso delle investigazioni, costantemente coordinate e dirette dal P.M. titolare delle indagini, sono stati eseguiti 10 arresti in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sequestri di droga per un quantitativo totale di grammi 100 di cocaina, grammi 118 di hashish per un equivalente di n. 480 dosi, oltre a una autovettura, telefoni cellulari, bilancini di precisione, vario materiale per il taglio e il confezionamento della sostanza, somme in denaro per un totale di euro 2085 euro. La droga sequestrata, peraltro, mediamente pura al 95%, ha rivelato la vicinanza dei soggetti coinvolti ai livelli superiori del traffico. Le indagini si sono avvalse di servizi tecnici riguardanti anche un telefono cellulare risultato in uso a soggetti ristretti presso il Carcere di Rebibbia.

L'apparato, poi sequestrato dalla Polizia Penitenziaria, era utilizzato quotidianamente dai detenuti per i loro traffici e per organizzare anche l'ingresso di droga nell'istituto di pena. A margine delle operazioni condotte è stato arrestato anche un cittadino italiano, G.D. classe 1982, che, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola clandestina con il relativo munizionamento. L'arma sequestrata sarà sottoposta ad accertamenti tecnici da parte della sezione balistica del Racis di Roma.

 


ARTICOLI CORRELATI
Un 47enne e la compagna 27enne gestivano un traffico di prostitute minorenni, che venivano collocate sulla Tiburtina
Droga e telefoni anche nel carcere di Rebibbia: il gruppo attivo tra San Basilio, Settecamini, Guidonia, Mentana e Fonte Nuova
"Spesso il Dott. Mariani mi ha segnalato le carenze dei sistemi di sicurezza puntualmente da lui comunicate al Ministero della Giustizia"
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
L’archiviazione era stata chiesta dagli stessi pubblici ministeri che non avevano trovato elementi di prova sufficienti per continuare le indagini
Data di pubblicazione: 2019-10-18 08:35:53
1
È quanto accaduto nel weekend nella cittadina casilina, a seguito della richiesta di aiuto della madre, ferita dall’ennesima aggressione subita per futili motivi
Data di pubblicazione: 2019-10-15 12:20:09
2
Sarebbe stata la 64enne stessa a dare fuoco all'appartamento
Data di pubblicazione: 2019-10-15 10:18:44
3
Un servizio che necessita di aggiornamenti normativi dettagliati e specifici per garantire professionalità, efficienza e tutela per operatori e utenti
Data di pubblicazione: 2019-10-14 11:36:15
4
Ci sono code e rallentamenti a causa dell'incidente verificatosi prima dello spuntare dell'alba
Data di pubblicazione: 2019-10-14 07:14:10
5
Ancora sono sconosciute le cause del grave investimento del ciclista. Seguiranno aggiornamenti sulle sue condizioni
Data di pubblicazione: 2019-10-15 21:30:38
1
Dolore e sgomento in città con diverse testimonianze di vicinanza davanti la casa di famiglia
Data di pubblicazione: 2019-10-11 14:10:37
2
Agli occhi di chi impattava dal vivo -o peggio in tv- con lui, Beppe appariva un personaggio ostico, scostante, presuntuoso, arrogante
Data di pubblicazione: 2019-10-09 07:00:00
3
È quanto accaduto nel weekend nella cittadina casilina, a seguito della richiesta di aiuto della madre, ferita dall’ennesima aggressione subita per futili motivi
Data di pubblicazione: 2019-10-15 12:20:09
4
Ancora non si conoscono le generalità della vittima. La Polizia ferroviaria sta indagando
Data di pubblicazione: 2019-10-12 11:25:09
5
I due sono stati rintracciati dai Carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria
Data di pubblicazione: 2019-10-02 08:16:37
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]