Lunedì 17 Febbraio 2020 ore 01:32
IL KILLER IN ITALIA
Strage Berlino, Anis Amri ha alloggiato ad Aprilia
Sequestrate due abitazioni, si cercano alcune persone che lo avrebbero ospitato nel 2015

Anis Amri, il tunisino autore della strage di Berlino poi deceduto a Sesto San Giovanni al termine di uno scontro con la Polizia, sarebbe stato ad Aprilia. E' quanto emerso dalle indagini della Digos, che hanno indotto la Procura di Roma a disporre il sequestro di due abitazione nella città in provincia di Latina. Il pm Francesco Scavo avrebbe appurato che Amri sarebbe stato ospitato in queste due abitazioni nel 2015.

Gli inquirenti, tra le varie ipotesi in campo, includono anche la possibilità che il tunisino, dopo aver compiuto l'orrendo attentato in Germania ed essere riuscito ad attraversare l'Olanda, la Francia ed essere approdato in Piemonte e Lombardia, fosse diretto proprio nel centro-sud Italia. Per far luce sulla vicenda gli investigatori si sono messi sulle tracce di alcune persone che presumibilmente risiedono ancora nelle case sequestrate e che, dunque, avrebbero ospitato Amri. Un indagine da non sottovalutare, in quanto potrebbe far emergere importanti elementi su un'eventuale rete del radicalismo islamico nel nostro paese.


ARTICOLI CORRELATI
Perquisizioni alla Regione e al Campidoglio: si indaga per associazione per delinquere guidata da ex terrorista dei Nar Carminati
"Sotto il cappotto c'è Silvio" "Prima c'era quello che faceva le corna, mo c'è questo che manco se sa vestì"
In un sobborgo di Parigi, a 30 km dalla capitale francese, un uomo di 36 ha aggredito alcuni passanti
I PIU' LETTI IN CRONACA
GIORNO SETTIMANA MESE
1
A seguito di un tamponamento tra le auto coinvolte, una di esse è andata a impattare contro un albero provocando la morte di una persona all'interno dell'abitacolo
Data di pubblicazione: 2020-02-16 17:38:36
2
I due coniugi, residenti a Velletri, erano da poco decollati da Nettuno e si dirigevano verso i Castelli Romani
Data di pubblicazione: 2020-02-16 11:55:59
1
A partire da oggi sono aperte le posizioni manageriali; per queste figure professionali è previsto un salario d'ingresso pari a 1.550,00 euro lordi
Data di pubblicazione: 2020-02-11 10:27:50
2
Il piccolo è affetto da distrofia muscolare e si trova su una carrozzella, la mamma: "Il sacerdote ci ha buttati fuori"
Data di pubblicazione: 2020-02-12 09:55:40
3
Un passante, presente al momento della tragedia, ha immediatamente comunicato il fatto alle autorità di pubblica sicurezza
Data di pubblicazione: 2020-02-13 18:17:37
4
Quando il verificatore ha chiesto al ragazzo di mostrargli il titolo di viaggio, il giovane lo ha prima preso a male parole e in seguito è passato alle mani
Data di pubblicazione: 2020-02-06 11:19:25
5
A seguito di un tamponamento tra le auto coinvolte, una di esse è andata a impattare contro un albero provocando la morte di una persona all'interno dell'abitacolo
Data di pubblicazione: 2020-02-16 17:38:36
Il Quotidiano del Lazio.it è un marchio di Associazione Culturale "Un Giorno Speciale".
Autorizzazione Tribunale di Velletri n°8/13 del 17/05/2013

Direttore: Francesco Vergovich
P.IVA e C.F. 09678001000
info@ilquotidianodellazio.it

[ versione mobile ]